Tra poco più di un mese si andrà a votare per le elezioni regionali. L'election day è fissato al 31 maggio 2015, contemporaneamente alle elezioni comunali. Saranno sette le regioni d'Italia coinvolte da questa tornata elettorale e con il passare delle settimane si infiamma la sfida tra i vari candidati. I vari partiti cercano di piazzare i candidati più interessanti per cercare di ottenere il maggior numero di voti, ma spesso non sempre il nome riesce a portare un successo. Nel corso di quest'articolo andremo ad analizzare quelli che sono i dati relativi agli ultimi sondaggi elettorali effettuati da Scenaripolitici.com per quanto concerne Toscana, Umbria e Marche.

Pubblicità
Pubblicità

In tutti e tre i casi troviamo avvantaggiati i candidati del Partito Democratico, dato che storicamente queste regioni sono governate dal centrosinistra.

Sondaggi politici Toscana: Rossi del PD favorito con quasi il 50% delle intenzioni di voto

La situazione in Toscana sembra molto delineata, con Enrico Rossi, candidato del Csx (PD e altre liste), che si attesta al 49,5% delle preferenze di voto. Il primo inseguitore è Giacomo Giannarelli, che viene supportato dal M5S, il quale ha ottenuto il 15,5%, precedendo di un 2,5% l'esponente della Lega Nord, Claudio Borghi (13%). Decisamente più staccato il candidato del Cdx (FI, Udc e Ncd), si tratta di Gianni Lamioni, che vanta un misero 8% e si trova alle spalle persino di Tommaso Fattori di Sel, che alle ultime rilevazioni effettuate si attesta con il 10%. Infine, troviamo Giovanni Donzelli di FdI con il 4%. Insomma, non ci sarebbe storia per il governatore uscente, ma a preoccupare sarebbero i dati sull'affluenza, che se si andrebbe a votare oggi vedrebbe circa il 40% degli elettori recarsi alle urne.

Sondaggi elettorali Umbria: Centrosinistra avanti con Marini, staccato il Centrodestra

Molto simile è la situazione in Umbria, dove, però, grazie all'alleanza fra le diverse forze politiche del Cdx, il gap con il Cdx si fa decisamente meno ampio, anche se appare difficile pensare una sfida testa a testa fra i due principali candidati. Catiuscia Marini, appoggiata da Partito Democratico, Sel ed altre liste, si attesta al 47%, mentre Claudio Ricci, di Forza Italia, Lega Nord, Fratelli d'Italia e altre liste si trova al 30%. Molto più indietro l'esponente del Movimento 5 Stelle, Laura Alunni, che per il momento sembra avere il 17% delle intenzioni di voto. A chiudere il cerchio c'è la lista 'Altra Umbria' che sta cercando ancora di trovare un candidato all'altezza, ma che ad oggi vanta già il 6%, senza neppure sapere chi verrà scelto dal partito. Riguardo all'affluenza stimata, si va appena sopra il 50%.

Sondaggi politici Marche: Ceriscioli in testa, doppia Maggi (M5S) e Spacca (Cdx)

Nelle Marche guida il Centrosinistra, che ha il doppio delle intenzioni di voto sia del Movimento 5 Stelle che del Centrodestra. Si prospetta dunque una disfatta per il governatore uscente, Gianmario Spacca, che per il tris si affida stavolta alla lista 'Marche 2020' con altri partiti del Cdx, Forza Italia fra questi. Per lui soltanto il 17%, questo è il dato dell'ultimo aggiornamento sui sondaggi elettorali. A guidare c'è Luca Ceriscioli, appoggiato da PD, che vanta il 42%, mentre con il 22% insegue il grillino Giovanni Maggi. In quarta posizione si piazza attualmente Luca Paolini (FdI e Lega) con il 12%, mentre il candidato di Sel, Edoardo Mentrasti, si attesta al 7% e chiude il cerchio. Così come in Umbria, anche qui troviamo un'affluenza appena di poco superiore al 50%. #Elezioni politiche #Sondaggi politici