L'ex Presidente del Consiglio dei Ministri #Enrico Letta, ha rassegnato le sue dimissioni dal Parlamento in diretta televisiva, durante la trasmissione di Fabio Fazio, 'Che tempo che fa'. Per essere precisi, le dimissioni decorreranno dal prossimo 1° settembre. Letta ha commentato in questo modo: 'Il mio prossimo impegno politico sarà quello di vivere del mio lavoro' e quando il conduttore gli ha chiesto se il suo partito era a conoscenza di questa decisione, lui ha prontamente risposto: 'Ora si che lo sanno', evidentemente il Partito Democratico non era a conoscenza di questa notizia e l'avrebbe saputo dalla diretta tv.

Dimissioni al Presidente della Repubblica e rinuncia al vitalizio

L'ex premier ha comunicato inoltre che la sua decisione era già stata comunicata ufficialmente al Presidente della Repubblica e non a Matteo Renzi, il quale lo ha appreso evidentemente come tutti gli altri dalla trasmissione. Enrico Letta ha inoltre voluto precisare che lui rinuncia in maniera categorica al vitalizio spettantegli da parlamentare e che in futuro guiderà la Scuola di Affari Internazionali di Parigi. Letta era stato incaricato a formare il Governo dall'allora Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, in sostituzione del suo compagno di partito Bersani, per poi essere tradito e spodestato dalla sua stessa fazione politica, per mano del rampante Matteo Renzi, attuale capo del Governo.

Le frecciatine a Matteo Renzi

Non sono state risparmiate le previste frecciatine all'attuale Presidente del Consiglio: 'Non mi aspettavo quel cambio di Governo, è stata una manovra inaspettata e non solo per me', poi ha continuato: 'Le riforme servono, però il protagonista dovrebbe essere il Parlamento e non il Governo, è vero che serve un largo consenso, ma è altrettanto vero che si deve convincere la gente'. Rimane ancora negli occhi di tutti, quella cerimonia del passaggio di consegne, con il tradizionale 'campanellino', una scena fredda e agghiacciante tra due 'amici-nemici', che si sono scambiati il testimone in maniera tutt'altro che cordiale, come solitamente, sarebbe dovuto succedere tra due personaggi politici, facenti parte dello stesso partito. In ultimo Enrico Letta ha voluto precisare che si dimette da parlamentare, ma non dal Partito Democratico e che comunque non lascerà la scena politica in via definitiva, ma soltanto temporaneamente. #Televisione #Politica Roma