L'ennesimo sondaggio politico elettorale è stato pubblicato oggi 30 aprile 2015 sul quotidiano Il Tempo, le intenzioni di voto sono state elaborate dall'istituto Datamedia, altrettanto il dato sulla fiducia nel Premier che questa settimana, in coincidenza (ma non troppo) con l'imposizione della fiducia da parte del Governo Renzi sulla legge elettorale Italicum, è in netto calo, il che fa perdere consensi anche al PD. Nella bagarre del partito politico di maggioranza relativa, l'elettorato sposta qualche voto sul #M5S.

Sondaggi politici oggi 30 aprile 2015: intenzioni di voto elettorali e fiducia in Renzi

Non si tratta più di dati variabili per singoli istituti, cambiano le percentuali ma non la tendenza.

Pubblicità
Pubblicità

Il sondaggio Datamedia, concorda con tutti gli ultimi sondaggi elettorali proveniente da altre fonti di ricerche, ovvero che il PD è in calo questa settimana ma nella maggiorparte delle rilevazioni, lo è dall'inizio di aprile 2015. Allo stesso modo pare che il M5S stia crescendo proprio rubando il consenso dell'elettorato del Partito Democratico, più fiducia nell'opposizione e meno nel Governo.

In ripresa seppur molto lieve anche la Lega Nord dopo lo stop dovuto al caso regionali Veneto 2015, che ha portato il leader Salvini ad espellere Tosi dal partito, che poi ha presentato la sua candidatura in opposizione al governatore uscente leghista del Veneto, Luca Zaia. Stabile Forza Italia che se non altro ha frenato il suo ribasso, mentre tra i 3 partiti politici minori che lottano per conquistare seggi alla Camera nelle prossime elezioni politiche, salgono SEL al 4,1% e FDI-AN al 4,0%, in crescita rispettivamente dello 0,2% e 0,1%.

Pubblicità

In piena crisi Area Popolare rappresentata dall'alleanza NCD-UDC, che viene stimato in calo e che resta abbondantemente sotto la soglia di sbarramento del 3%.

I dati nel dettaglio nei sondaggi elettorali politici Datamedia #Matteo Renzi #Sondaggi politici

  • Partito Democratico - 35,6% (-0,3%)
  • Movimento 5 Stelle - 20,7% (+0,3%)
  • Lega Nord - 15,0% (+0,1%)
  • Forza Italia - 12,4% (0,0)
  • Sinistra Ecologia Libertà - 4,1% (+0,2%)
  • Fratelli d'Italia-An - 4,0% (+0,1%)
  • AP (Nuovo Centrodestra-Unione di Centro) - 2,2% (-0,2%)
Ritornando sulla fiducia in Renzi, gli italiani penalizzano da tempo il Premier a causa dell'operato del Governo non soddisfacente, imporre il voto di fiducia sulla legge elettorale Italicum, è un passo falso che lascia evidentemente perplessi i suoi sostenitori, tanto che dopo 7 giorni il suo dato scende dal 39% al 37%, solo 15 giorni fa era indicato al 40%.