E' il momento della #Lega Nord, non ci sono dubbi e a confermarlo arrivano gli ultimi #Sondaggi politici elettorali; l'istituto Piepoli evidenza come in quest'ultima settimana, l'unico partito che è riuscito a guadagnare punti è stato proprio il Carroccio. Continua quindi ad acquistare ancora fiducia Matteo Salvini dopo che, in seguito al caso Tosi, nelle settimane scorse aveva faticato un pochino. Al contrario scende nuovamente il #Pd; le ultime discussioni avute all'interno del partito sull'approvazione dell'Italicum, con conseguente sostituzione dei dieci dissidenti dalla commissione affari costituzionali, non ha giovato sicuramente all'attuale Premier Matteo Renzi.

Pubblicità
Pubblicità

La mossa di sfidare la minoranza del Partito Democratico che si oppone alle riforme da lui avanzate, sinora non ha portato troppi benefici in termini di voti, vedremo nei prossimi giorni come reagiranno gli italiani. Ma passiamo a vedere nel dettaglio le percentuali di voto, con le analisi effettuate dall'istituto Piepoli negli ultimi giorni, per capire chi sale e chi scende.

Sondaggi politici elettorali al 23-04: la "cura" Salvini fa bene alla Lega Nord

Gli ultimi sondaggi politici elettorali forniti dall'istituto Piepoli, non vedono molti cambiamenti nell'attuale intenzione di voto dei cittadini italiani, soltanto Lega e Partito Democratico, hanno mosso qualcosa. In questa nuova settimana abbiamo visto come a trarre beneficio dagli ultimi eventi è stata la Lega Nord di Matteo Salvini che, con un balzo dello 0,5%, si porta ad un totale del 15%; al contrario il PD del premier Matteo Renzi perde mezzo punto percentuale, indietreggiando sino al 38%.

Pubblicità

Una percentuale che testimonia come ogni settimana, l'attuale capo del governo perda voti rispetto alle passate europee, ma che comunque gli permette sinora, di viaggiare con circa il 18% di vantaggio sul secondo partito italiano, il Movimento Cinque Stelle. Per quanto riguarda i grillini, non giungono molte novità e l'istituto Piepoli, ci rivela che anche questa settimana la truppa di Beppe Grillo si assesta al 20%. Per tutti gli altri partiti non ci sono da registrare grandi movimenti percentuali; ricordiamo infine che se volete lasciare un vostro pensiero sull'attuale intenzione di voto degli italiani, lo potete fare nella sezione dedicata ai commenti qui sotto. Continuerà l'ascesa di Salvini?