Oggi 28 aprile 2015, sono stati pubblicati sul sito dell'Ansa, i #Sondaggi politici elettorali Piepoli come settimanalmente accade e da esso commissionati. Le intenzioni di voto non fanno altro che confermare il trend registrato anche da molti altri istituti sondaggisti, ovvero che mentre continua un calo lento ma costante del PD, cresce in altrettanto modo il consenso per il #M5S. Quali sono i motivi?

Sondaggi politici del 28 aprile 2015: le stime elettorali Piepoli per Ansa

Il quadro politico cambia davvero poco rispetto al sondaggio elettorale Piepoli per Ansa, effettuato 7 giorni fa. Ma come sottolineato sopra, appare evidente che la forbice tra il Partito Democratico, che detiene ancora un largo margine di vantaggio nei consensi, e il Movimento 5 Stelle, vada a diminuire con il passare delle settimane. Oggi anche l'entità delle variazioni percentuali va a suffragare quanto ipotizzato. Infatti il PD perde lo 0,5% e scende al 37,5%, proprio mentre il M5S guadagna quel mezzo punto e sale al 20,5%.

Diversi i fattori che possono essere causa dei suddetti trend sulla stessa linea di precedenti sondaggi politici elettorali. Per esempio la linea dura e autoritaria che il Premier Renzi, sta usando nei confronti della sua minoranza dem, ma anche nei confronti del Parlamento che mette a tacere a colpi di fiducia. Tra l'altro, l'ultima mossa del suo Governo di pochi minuti fa, è stata quella di rifiutare ogni proposta delle opposizioni interne ed esterne al suo partito, ponendo la questione di fiducia anche sulla legge elettorale Italicum.

E' probabile che una parte dell'elettorato, stia prendendo l'operato di Renzi come un danno alla democrazia, e questo non può che provocare perdita di consensi. D'altro canto, i parlamentari del M5S cercano anche di proporre qualcosa, a cui la porta viene sbattuta regolarmente in faccia. Non ultima, la presenza tv di alcuni esponenti del movimento di Grillo, cominciano a dare i loro frutti, specie su chi non ama il web e la rete, ma preferisce guardare i classici talk-show politici.

Dicevamo dello scenario politico che questa settimana, secondo i sondaggi Piepoli, a parte le prime due forze politiche del Paese, non cambia. La Lega Nord rimane ferma al 15,0% conservando un ampio margine su Forza Italia, bassa e stabile al 10,0%. Dati dunque invariati, anche per SEL al 4,5% e FDI-AN al 4,0%, per la nuova Area Popolare (NCD-UDC), si è fermi al 3,0%, proprio in bilico sulla soglia di sbarramento prevista ad oggi dall'Italicum. #Matteo Renzi