A differenza dei sondaggi politici elettorali nazionali che puntualmente e quotidianamente vengono resi noti dai vari istituti, sono rari i sondaggi regionali pubblicati, nonostante il 31 maggio 2015 i cittadini andranno al voto. Stavolta abbiamo dei freschi sondaggi elettorali per le elezioni nelle 7 regioni: Veneto, Liguria, Campania, Umbria, Puglia, Toscana. 

Elezioni Regionali 2015: gli ultimi sondaggi politici elettorali, incertezza in Campania, Liguria, Veneto verso Zaia

Non parleremo delle intenzioni di voto con riferimento alle Marche, per quello vi rimando a un doppio sondaggio elettorale pubblicato oggi 28/04/2015.

Pubblicità
Pubblicità

Partiamo dunque della regione Liguria, faremo riferimento ai sondaggi regionali del sito Scenari Politici, così come per le altre regioni. La candidata renziana sostenuta dal #Pd Paita, subisce una lieve flessione scendendo al 30,5%, in leggero rialzo invece il candidato di centrodestra Toti, stimato al 30,0%. Guadagna qualcosa anche Alice Salvaotre del M5S che sale al 21,5%, ancora in calo Pastorino sostenuto da SEL, minoranza PD e Rif.Com. che scende al 14,5%.

Altra regione in bilico è la Campania. Qui ci sono da precisare qualcosa per aver un quadro più completo. Il sondaggio politico elettorale di Scenari Politici, stima il governatore uscente Caldoro al 36,0%, mentre l'ex sindaco di Salerno De Luca sarebbe al 39%. Altri sondaggi continuano però a indicare il candidato di centrodestra di 1-2 punti.

Pubblicità

A seguire c'è la Ciarambino del Movimento 5 Stelle con il 18%, una buona percentuale, solo il 5% per Vozza di SEL.

Il Veneto è una delle regioni dove il risultato è meno scontato. In questi sondaggi regionali 2015, il governatore uscente Zaia, sostenuto dal centrodestra, nonostante la contro candidatura di Tosi, resta il favorito con il 38%, per la Moretti del PD, solo il 31,5%, ma la forbice è diminuita di circa il 3,5% rispetto all'ultima rilevazione. Anche qui c'è da segnalare che i sondaggi Tecnè, Ipr, Data e non solo, stimano i due candidati molto più vicini, ma con Zaia comunque avanti. Il candidato del M5S Berti se la gioca con Tosi, entrambi in lieve rialzo, vengono indicati rispettivamente al 13% e al 12,5%. 

Situazione molto più chiara nelle altre 3 regioni. In Umbria la candidata di CSX Marini è quotata al 43% contro il 34% di Ricci del CDX, l'ultima volta il gap era pari a 17 punti, il che da un ulteriore segnale del momento negativo nazionale e locale degli esponenti del Partito Democratico. 

In Toscana nessun dubbio sulla vittoria del PD grazie a Rossi stimato al 49,5% contro il 15,5% di Giannarelli del M5S.

Pubblicità

Non si può evitare di segnalare che altri sondaggi come quello Demopolis, stimano il candidato di centrosinistra al 40% circa, con il rivale del Movimento 5 Stelle intorno al 25%, anche questa incongruenza lascia pensare, ovvero che come sta succedendo in campo nazionale con i sondaggi elettorali dei vari istituti, il partito di Grillo è in ascesa e in netto recupero sul PD.  

Concludiamo i sondaggi regionali 2015 con la situazione in Puglia, dove il sindaco di Bari Michele Emiliano è destinato alla elezione a governatore con quasi il 40%, visto anche il caos del centrodestra che ha portato il candidato Schittulli a ridurre i suo consensi al 22,5%, mentre in opposizione interna Forza Italia ha presentato Adriana Poli Bortone con l'appoggio del partito 'Noi con Salvini', che ad oggi raccoglierebbe il 16% dei voti, superato anche dal candidato del M5S Antonella Laricchia che è indicato al 17,5%.  #Sondaggi politici #Elezioni Amministrative