Torna la nostra rubrica dedicata agli ultimi sondaggi politici elettorali aggiornati ad oggi, 1-04. Il dato che salta immediatamente all'occhio è il crollo nella fiducia al #Governo Renzi cui si accompagna l'ennesimo trend negativo per il PD, che questa settimana scende ancora in termini di consensi complessivi. Altro dato che risulta interessante analizzare è l'entrata in politica del sindacalista FIOM Maurizio Landini, la cui posizione al momento appare alquanto ibrida. Prima di capire che cosa ne pensino gli italiani andando ad analizzare gli ultimi #Sondaggi politici elettorali appare interessante citare le dichiarazioni rilasciate al riguardo da Cesare Damiano, presidente della Commissione Lavoro e membro PD: 'Maurizio Landini deve sciogliere l'ambiguità tra politica e sindacato e impegnarsi a ricostruire l'unita dei metalmeccanici per rinnovare il contratto nazionale.

Pubblicità
Pubblicità

La mia generazione è figlia del sindacato soggetto politico di Luciano Lama e di Bruno Trentin. Ma quella impostazione faceva della contrattazione e della ricerca dell'unità delle confederazioni la leva essenziale per migliorare la condizione dei lavoratori, su questo dovrebbe concentrarsi Landini'.

Ultimi Sondaggi Politici Elettorali 1-04: crolla la fiducia nel governo Renzi, PD in calo, Landini in politica

Gli ultimi sondaggi politici elettorali aggiornati ad oggi 1 aprile (fonte Datamedia) offrono uno spaccato simile nella sostanza a quello degli ultimi tempi: il PD si conferma in testa con il 37% a fronte però di un meno 0,3%, il M5S sale dello 0,3% portandosi al 19,8%, la Lega Nord di Salvini resta stabile al 14,5% e Forza Italia di Berlusconi rimane ferma a quota 12,5%. A saltare immediatamente all'occhio è il continuo calo del PD, che settimana dopo settimana perde progressivamente consensi: stessa situazione rilevata in merito alla fiducia al governo Renzi, adesso scesa al 44% in calo di ben 2% in soli 7 giorni. Il PD è il partito di governo, un calo dei consensi in ottica 'individuale' non può ovviamente non ripercuotersi anche sulla fiducia nell'esecutivo con gli italiani che sembrano non apprezzare l'atteggiamento del premier Renzi che qualcuno ha definito 'padronale'.



Gli ultimi sondaggi politici elettorali
aggiornati ad oggi 1-04 mettono poi in evidenza un altro interessante parametro, quello relativo al parere degli italiani sull'entrata in politica del sindacalista FIOM Maurizio Landini. Il 57% degli intervistati ritiene che dovrebbe rimanere a guida del sindacato, quasi il 30% vedrebbe di buon occhio una sua discesa in politica mentre il resto del campione non si è voluto esprimere. Un'accoglienza tutto sommato fredda dunque. Ad oggi è comunque troppo presto per trarre giudizi definitivi, occorre attendere e seguire il comportamento dello stesso Landini che a breve dovrà compiere la propria scelta. Continuare a giocare sul 'filo del fuorigioco' non fa bene a nessuno.



#Matteo Renzi