Torna il nostro approfondimento legato agli ultimi sondaggi politici elettorali con i dati aggiornati ad oggi 21 aprile. Il trend che andiamo ad illustrare mostra un'istantanea che le recenti rilevazioni hanno 'scattato' più di una volta: il #Pd di #Matteo Renzi, Renzi e la fiducia nel suo governo continuano a perdere consensi, segno di come gli italiani siano sempre più insofferenti dinnanzi alla politica attuata dal partito di maggioranza. L'ex sindaco di Firenze non ha davvero pace in un momento che forse si configura come il più difficile sin da quando si insediò in qualità di leader del consiglio dei ministri. Ad oggi i numeri rimangono comunque dalla sua parte con un'impressione che sa di certezza: il primo posto del movimento di Renzi è agevolato più dalla mancanza di valide alternative che non da un pieno e totale appoggio al metodo di governo palesato dal premier.

Pubblicità
Pubblicità

Dall'altro lato della barricata risale invece la Lega Nord di Salvini, che dopo un periodo di appannamento pare aver ripreso l'ascensore verso l'alto.

Proiezioni e ultimi sondaggi politici elettorali aggiornati al 21 aprile: PD e Renzi in calo continuo, la Lega Nord rivede la luce

Come accennato in apertura, gli ultimi sondaggi politici elettorali aggiornati ad oggi 21 aprile consegnano un quadro che sa di costante: il PD di Renzi e il premier stesso perdono consensi, un'emorragia che dal giorno seguente alle elezioni europee nessuno, dai vertici dirigenziali a quelli governativi, è stato in grado di arginare. Al centro della nostra analisi i dati resi noti dall'istituto Ixè per Agorà che fissa il PD al 36,9%, in calo dunque dello 0,7 rispetto a 7 giorni fa. Stesso andamento per la fiducia nel premier Renzi, che scende del 2% arrivando ad un 36% complessivo. Decisamente allarmante infine il quadro relativo al giudizio sulla bontà dell'operato del governo Renzi, che dopo 1 anno e 2 mesi dall'avvio del proprio mandato vede salire al 66% la percentuale di quanti ritengono che l'esecutivo abbia fatto peggio del previsto (il 26% ha il pensiero opposto, il 10% non si è invece espresso).



Se gli ultimi sondaggi politici elettorali aggiornati ad oggi 21 aprile consegnano un quadro a forti tinte scure per il PD e per Renzi lo stesso non può dirsi per la Lega Nord di Matteo Salvini, che Swg stima al 13,4%, in crescita dell'1,4% rispetto all'ultima rilevazione. Dopo diverse settimane di appannamento il Carroccio rivede dunque la luce: superata la crisi Tosi e archiviate le frizioni che di recente avevano interessato il partito, la Lega Nord ha così ripreso la marcia trionfale che ne aveva contraddistinto il cammino di inizio anno. A pagare in positivo è la politica del 'concreto' condotta dal partito che fu di Bossi, con il leader Salvini costantemente impegnato ad occuparsi di tematiche dal forte impatto sociale (su tutte la riforma della previdenza e la costante lotta alla Legge Fornero). Vi daremo conto delle prossime rilevazioni, se desiderate rimanere aggiornati cliccate il tasto 'Segui' in alto a destra.



#Sondaggi politici