Un anno fa Barbara D'Urso aveva fatto da spalla a #Silvio Berlusconi durante l'intervista trasmessa dal programma "Domenica live". Ieri il presidente Silvio Berlusconi ha scelto sempre la D'Urso per farsi intervistare durante "Pomeriggio cinque".

La conduttrice voleva fare un'intervista incentrata sul privato ma alla fine l'ex premier ha guidato l'intervista ed è stato un monologo che è partito dallo "sbaglio" che i magistrati hanno fatto nel processo Ruby per poi finire con la rivelazione del secolo: Berlusconi voleva fare un "provino" alla giovane D'Urso quando era una sconosciuta ma lei ha detto no e ora sono amici da 40 anni.

Una love story mancata e l'età di Ruby

La mancata love story tra il Cavaliere e la conduttrice non è tuttavia la notizia più importante.

L'ex premier ha esordito ricordando che la sinistra l'ha fatto cadere grazie all'aiuto della magistratura di sinistra che gli ha cucito addosso il processo Ruby. Nel raccontare l'episodio che gli fece conoscere Ruby, Berlusconi ha detto che lo contattarono dalla questura di Milano dicendogli che la ragazza fermata non era egiziana ma marocchina e che essendo una minore l'avrebbero affidata a qualcuno perché non potevano tenerla lì.

Nella motivazione della Cassazione che ha assolto Berlusconi si legge "tutto da provare se, come è quando il dato della minore età di Karima venne portato a conoscenza di Silvio Berlusconi prima della sera del 27 maggio 2010". Le sentenze non si giudicano ma le interviste si ascoltano e riflettendo su questa forse l'ex premier non era così ignaro. 

La nuova cagnolina di Berlusconi 

Barbara D'Urso é riuscita in parte nel suo intento, ha mostrato attraverso delle foto il lato social e privato di Berlusconi e della giovane compagna ed è stata presentata ufficialmente la nuova arrivata Harley, una cagnolina di quattro mesi.

L'ex premier ha descritto la sua compagna come una persona speciale dicendo che è sereno, questo dovrebbe bastare per far tacere le voci che vedrebbero in crisi il loro rapporto.

Tra conflitto di interessi e violazione della par condicio Berlusconi ha centrato il bersaglio far parlare di sé. #Elezioni politiche