Aggiornamento ore 12:05, i dati definitivi: Luca Ceriscioli è il nuovo presidente della Regione Marche.

  • Luca Ceriscioli 41,1% (Partito Democratico, Udc e civiche)

  • Gianni Maggi 21,8% (Movimento 5 Stelle)

  • Francesco Acquaroli 19% (Fratelli d'Italia e Lega Nord)

  • Gian Mario Spacca 14,2% (Forza Italia, Area Popolare, Democrazia Cristiana)

  • Edoardo Mentrasti 4% (Altre Marche)

Ore 00:55 - Affluenza definitiva 49,8%.

Ore 23:00 - Seggi chiusi, al via le operazioni di spoglio.

Ore 19:33 - L'affluenza alle ore 19 è stata del 34,2%.

Pubblicità
Pubblicità

Ore 13:03 - L'affluenza delle ore 12 è stata del 13%.

Ore 07:00 - Seggi aperti, si vota fino alle 23, subito dopo lo spoglio in diretta su Blasting.

Le Marche sono chiamate ad eleggere il presidente e a rinnovare il consiglio regionale, i candidati a governatore sono 5 per un totale di 10 liste presentate. Si vota domenica 31 maggio dalle 7 alle 23, lo scrutinio in tempo reale subito dopo la chiusura delle urne.

I candidati

L'uscente Gian Mario Spacca si candida nelle file del centrodestra, quest'ultimo guida la regione da 10 anni. Praticamente un ribaltone, visto che nelle elezioni precedenti si era presentato con il centrosinistra. Le liste a suo sostegno sono: Forza Italia, Marche 2020-Area Popolare e Democrazia Cristiana. Lo slogan adottato nei giorni di campagna elettorale è: "Le Marche forti".

Pubblicità

Il Partito Democratico propone l'ex sindaco di Pesaro Luca Ceriscioli, 49 anni, insegnante di matematica. La coalizione del piddino è composta da tre liste: Partito Democratico, Popolari Marche-Udc e Uniti per le Marche. Il motto della sua propaganda elettorale è: "C'è voglia di nuovo".

Il Movimento 5 Stelle partecipa alle elezioni con Gianni Maggi, uscito vincitore dalle "regionalie" con circa il 13% dei consensi. Maggi ha 68 anni, anconetano ed ex militante del Partito Radicale; onestà e lavoro i punti fissi del suo programma. Si presenta con una sola lista.

Francesco Acquaroli è il candidato alternativo del centrodestra guidato da Spacca, il sindaco di Potenza Picena ed ex consigliere regionale è sostenuto da Fratelli d'Italia e dalla Lega Nord, formazioni che non hanno digerito l'appoggio di Forza Italia al governatore uscente. Ecco i 5 punti presentati nel programma dell'aspirante presidente: salute, sicurezza, territorio, lavoro e famiglia.

Prova a conquistare la carica di governatore Edoardo Mentrasti, 58 anni e attuale coordinatore regionale di SEL. La lista a suo sostegno è Altre Marche, slogan adottato "Insieme Possiamo"; il programma è nato da un'assemblea a cui hanno partecipato circa 100 persone, 10 i tavoli tematici di discussione: economia, welfare, cultura, ambiente, politiche agricole, sanità, casa, partecipazione democratica, politiche giovanili e scuola. #Elezioni Amministrative #Dirette