Buon primo maggio a tutti, tranne che ai netturbini. Accade a Siracusa, la città già assurta agli onori delle cronache nazionali per lo scandalo "gettonopoli", per cui la sua classe dirigente locale ha moltiplicato le sedute di commissione per aumentare il numero di gettoni di presenza percepibili. Adesso le casse del Comune sono al verde e l'Amministrazione non riesce sempre a pagare con regolarità gli stipendi ai propri dipendenti. Allo stesso modo, l'azienda che eroga il servizio di raccolta dei rifiuti urbani non riceve le proprie spettanze. Gli operatori ecologici non percepiscono lo stipendio e il Sindaco di Siracusa, il renziano Giancarlo Garozzo, lamenta che facciano male il proprio lavoro.

Pubblicità
Pubblicità

Ieri, in occasione della festa del Primo Maggio, che dovrebbe rappresentare un'occasione di riconoscimento per i lavoratori del nostro Paese, ancor più in un momento di crisi economica come quello che stiamo attraversando, il Capo dell'Amministrazione comunale di Siracusa è andato giù duro sul proprio profilo facebook, porgendo i propri auguri a tutti, ma non ai dipendenti della ditta appaltatrice del servizio di igiene urbana che non lavorano correttamente. Senza usare mezzi termini, ha affermato che vanno smascherati e licenziati. Affermazioni pesanti che hanno fatto scoppiare la polemica, soprattutto perché arrivavano nel giorno della festa del lavoro.

Diversi cittadini hanno fatto notare al Sindaco sul suo profilo social che quei dipendenti non percepiscono lo stipendio, chiedendogli con quale umore andrebbe lui al lavoro se si trovasse nella stessa condizione.

Pubblicità

In serata, rendendosi conto della durezza di quanto dichiarato, e probabilmente del fatto che fosse stato poco opportuno farlo in occasione del Primo Maggio, Giancarlo Garozzo ha corretto il tiro: "Questa amministrazione non ha piacere a pagare in ritardo e comprende perfettamente le difficoltà delle famiglie, ma quando i trasferimenti regionali e nazionali non arrivano quando le imposte locali causa la forte crisi entrano a singhiozzo, è evidente che gli enti locali tutti e non solo il Comune di Siracusa possono avere dei problemi di liquidità". Chi è senza peccato, scagli la prima pietra. #Tutela ambientale #Lavoro giovani #Disoccupazione