In Italia la proposta di reddito di cittadinanza potrebbe diventare realtà e la prima regione a metterla in atto potrebbe essere la Lombardia. Il presidente della Regione, Roberto Maroni, ha affermato che la bandiera elettorale del Movimento Cinque Stella sarà concretizzata dal suo partito. La sperimentazione del sussidio avrà il marchio del centro-destra.

La proposta cercherà di utilizzare parte dei fondi stanziati dall'Unione Europea attraverso il Fondo Sociale Europeo (Fse) per i prossimi sette anni 2014-2020. Si tratta di due programmi - Fse e Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (Fesr) - che hanno a disposizione circa 1,940 miliardi di euro. Altri 970 milioni invece sono stanziati sull'intero fondo sociale. #Dichiarazione dei redditi #Lega Nord

Il leader della Lega Matteo Salvini ha voluto precisare che non è d'accordo con quello che considera "un'elemosina di Stato". La proposta, intanto, è quasi conclusa e sarà messa a votazione per la sua approvazione. Si stima che il gruppo tecnico della Regione finirà il provvedimento entro luglio, quando il documento passerà al Consiglio regionale della Lombardia che ne esaminerà il bilancio. Si sa poco del contenuto di questo provvedimento, ma il titolo è certo e chiaro: "'Reddito di cittadinanza".