Eccoci con i sondaggi elettorali Piepoli resi noti il 5 maggio 2015. Nelle intenzioni di voto ai partiti politici, da segnalare la risalita del PD che arriva dopo 15 giorni di ribasso nei consensi. Stabile il #M5S mentre torna crescere anche la #Lega Nord, Resta al minimo storico Forza Italia, in calo SEL, fermi al palo FDI-AN e Area Popolare composta da NCD+UDC.

Ultimi sondaggi politici Piepoli: le intenzioni di voto

Renzi ha imposto la questione di fiducia per l'approvazione definitiva alla Camera della legge elettorale Italicum, nella cui votazione a scrutinio segreto, erano assenti tutti i partiti di opposizione al Governo, e che ha soprattutto aumentato il voto contrario di buona parte della minoranza Dem, tuttavia non abbastanza coesa da evitare la vittoria del Premier.

Pubblicità
Pubblicità

Nonostante questa specie di deriva autoritaria a cui si aggiungono altre mille altre critiche e polemiche sull'operato del Governo Renzi, il PD è premiato dall'elettorato, tanto da crescere di mezzo punto secondo i sondaggi elettorali Piepoli, e salire al 38,0%.

Resta alla finestra il M5S stabile questa settimana al 20,5%, diversamente da quanto non dicano i sondaggi politici La7 e Ipr, ma che nelle ultime settimane aveva recuperato diversi punti percentuali al Partito Democratico, il quale resta però ancora molto avanti ad oggi. Ritorna a crescere la Lega Nord al 15,5%, in crescita dello 0,5%, ma sembra si possa essere arrivati al limite, con il Movimento 5 Stelle che invece ha una potenzialità molto maggiore visto anche il risultato raggiunto alle elezioni politiche 2013, e che pare ormai essersi assicurato il voto di 1/5 dell'elettorato.

Pubblicità

Forza Italia con appena il 10,0% resta ancora ferma al palo, ma abbiamo visto dopo l'elezione di Mattarella, come ci sia stato un inevitabile crollo dei consensi, dovuto anche dai toni esasperati usati da Fitto contro il leader di FI Berlusconi, e la sua politica kamikaze che lo portò a stipulare il noto Patto del Nazareno che aveva reso scettici molti elettori di centrodestra. La rottura di esso, provocata dal Premier che si è eletto il Presidente della Repubblica senza dar conto all'alleato, è stato il colpo finale. Per cui, se si è fermato il calo verticale, è anche vero che non ci sono segnali di ripresa, tanto che le intenzioni di voto Piepoli, lo rilevano ancora al minimo storico.

Per quanto concerne le stime elettorali alle tre forze politiche minori, Sinistra Ecologia Libertà perde mezzo punto e si attesta al 4,0%, stessa percentuale per Fratelli d'Italia-An stabile, mentre seppur senza variazioni dopo 7 giorni, rimane inchiodata al 3% Area Popolare che scaturisce dall'alleanza Alfano-Casini.Se si votasse oggi alla Camera con l'Italicum, non ci sarebbe alcun vincitore al primo turno, con il M5S e il PD al ballottaggio per il 2° turno, a questo punto, tutto potrebbe succedere, ma l'unica cosa certa, è che l'Italia manderebbe a governare con un 60% un partito che magari ha ricevuto i consensi solo di un terzo dell'elettorato, più iniquo e incostituzionale di così, si muore.

Pubblicità

Vi ricordo che potete usare il tasto segui per restare sempre aggiornati anche sui sondaggi elettorali regionali 2015. #Sondaggi politici