Nuovo aggiornamento ad oggi sabato 1 maggio con i #Sondaggi politici sulle prossime elezioni regionali 2015, focus sulle regioni Veneto, Liguria e Campania. Iniziando da quest'ultima, si registra la leadership di Vincenzo De Luca con il 39% delle preferenze, in ribasso di due punti percentuali. Il candidato del centrosinistra vede avvicinarsi il Governatore uscente, Stefano Caldoro, che sale al 36 percento. Proprio De Luca sarà oggi in Irpinia presso l'azienda ospedaliera Moscati insieme al dottore Carlo Iannace. Quella di stasera sarà l'occasione per Vincenzo De Luca di riaffermare uno dei cavalli di battaglia della sua propaganda, quello della sanità.

Pubblicità
Pubblicità

L'ex sindaco di Salerno ha chiesto più volte di aumentare i livelli essenziali di assistenza, arrivando ad una eliminazione graduale dei tetti di spesa. Questa la promessa di De Luca ai cittadini della Campania: 'Nei primi 100 giorni di governo si procederà ad una riorganizzazione ed eliminazione dei tetti di spesa'. 

Elezioni regionali 2015, sondaggi per Veneto e Liguria

I sondaggi politici elettorali per le regionali in Veneto vedono ancora Luca Zaia nettamente al comando. L'attuale Presidente della Regione Veneto ha un vantaggio di oltre sette punti percentuali rispetto ad Alessandra Moretti, che è stabile al 31,5 percento, stesso dato registrato ad inizio aprile. Piccola delusione invece per Flavio Tosi e i sostenitori della sua lista, dal momento che il risultato non è dei più incoraggianti, 12,5 percento, dietro anche al grillino Jacopo Berti. Entusiasmante testa a testa infine in Liguria, dove Toti ha ormai raggiunto la Paita. Il candidato del Partito democratico è al 30,5 percento, e ha soltanto mezzo punto percentuale di vantaggio su Giovanni Toti, in rialzo di un punto percentuale rispetto alle ultime rilevazioni. Sopra il venti percento troviamo anche Alice Salvatore del Movimento 5 Stelle, mentre Luca Pastorino, espressione della sinistra tra virgolette alternativa, composta da minoranza dem e Sel, si ferma al 14,5 percento.