Cosa dicono gli ultimi #Sondaggi politici elettorali? Le Regionali 2015 sono alle porte ed i partiti, oltre a guardare con attenzione alla battaglia in corso nelle sette regioni chiamate alle urne, osservano con attenzione anche i dati relativi alle intenzioni di voto per le politiche. Oggi, 8 maggio, facciamo il punto della situazione relativa a Puglia, Toscana e Liguria dopo aver analizzato il quadro che comprende Campania e Veneto. Il #Pd di Matteo Renzi, oltre a sperare di conquistare tutte e sette i parlamenti regionali, spera di continuare a confermarsi in testa nei sondaggi elettorali. Ciò è molto importante per il Premier che, approvato l’Italicum, potrebbe fare i conti in casa propria dopo il 31 maggio e risolvere definitivamente la questione con i “dissidenti”.

Pubblicità
Pubblicità

Questi, forti dell’uscita di Civati, potrebbero puntare ad organizzare una scissione che sembra ormai imminente. Per queste ragioni, dunque, anche il quadro nazionale assume un’importanza primaria.

Elezioni Regionali 2015: Puglia e Toscana ‘sicure’ nei sondaggi per il PD, incertezza in Liguria

Michele Emiliano, ex sindaco di Bari, non dovrebbe avere difficoltà a spuntarla nelle regionali in Puglia. Il candidato di centrosinistra è accreditato da Scenari Politici al 42% contro il 22,5% di Francesco Schittulli, appoggiato da FDI, NCD e “fittiani” dissidenti di Forza Italia, ed il 17,5% di Antonella Laricchia del Movimento 5 Stelle. Adriana Poli Bortone, invece, è stimata al 16%, sostenuta da Noi con Salvini e Forza Italia. Riccardo Rossi, alla guida de L’Altra Puglia, viaggia al 2%.

Pubblicità

A gonfie vele il PD anche in Toscana, regione “rossa” per eccellenza. Il governatore uscente Enrico Rossi, secondo gli ultimi sondaggi di Scenari Politici, è al 49,5% e non dovrebbe incontrare difficoltà anche perché gli avversari sono divisi. Al secondo posto c’è Giacomo Giannarelli del #M5S al 15,5% davanti a Claudio Borghi della Lega Nord, segnalato all’11,5%. Stefano Mugnai, candidato di Forza Italia, è al 9% e precede Tommaso Fattori, esponente di Sinistra de L’Altra Toscana, fermo a quota 8%. Fratelli d’Italia schiera il suo esponente Giovanni Donzelli, valutato al 4,5% davanti a Gianni Lamioni, alla guida di NCD-UDC, fermo a quota 2%.

Decisamente incerta, invece, la situazione per le regionali in Liguria. La candidata renziana del PD Raffaella Paita è al 30,5% mentre il candidato di Forza Italia e Lega Giovanni Toti insegue al 30 per cento. Il Movimento 5 Stelle presenta Alice Salvatore, accreditata del 21,5% mentre la minoranza PD e SEL appoggiano la candidatura di Luca Pastorino il cui consenso ipotizzato è del 14,5%.

Pubblicità

Al 3,5% c’è, invece, Enrico Musso di Liguria Libera.

Sondaggi politici elettorali ad oggi, 8 maggio 2015: intenzioni di voto alla Camera dei Deputati

Chiudiamo con un passaggio sulle intenzioni di voto per le elezioni politiche elaborati da Datamedia per Il Tempo. Il PD di Matteo Renzi si conferma primo partito al 35,9% davanti al Movimento 5 Stelle, capace di raccogliere un onorevole 20,6%. Al 15% troviamo la Lega Nord di Matteo Salvini davanti a Forza Italia, sempre più in caduta libera, stimata dal sondaggio al 12%. SEL, poi, è al 4,2% davanti a Fratelli d’Italia, fermo al 4%. Chiude UDC-NCD Area Popolare che raccoglie il 2,5% dei suffragi degli intervistati. Tutti gli altri partiti, poi, paiono avere uno spazio ridotto: solo 5,8% per loro.