Dopo la giornata delle #Elezioni Amministrative di domenica scorsa 31 maggio 2015, 78 comuni hanno scelto invece solamente ieri il proprio sindaco, attraverso i ballotaggi, tenutisi ieri 14 giugno in 78 comuni, dove l'affluenza si è tenuta stabilmente sotto il 50 % (47,7% dato finale).
I risultati hanno evidenziato un netto vantaggio di #Forza Italia, che è risultato partito più votato in 4 capoluoghi (più 2 in coalizione con liste civiche). Al Partito Democratico solo 3 capoluoghi, risultato che attesta una perdita di consenso del Governo Renzi all'incirca in tutta le regioni.

12 i capoluoghi chiamati al ballottaggio: Lecco, Rovigo, Mantova, Arezzo, Venezia, Viareggio, Macerata, Fermo, Chieti, Matera, Lamezia Terme e Nuoro. Degli altri caso curioso è presente solo un comune minore, il paesino sardo Silius, di appena 1000 abitanti.

I risultati

Ecco i nuovi sindaci dei ballottaggi delle elezioni comunali 2015 per quanto riguarda i capoluoghi:

Per quanto riguarda la Lombardia, a Lecco ha vinto Brivio Virginio (Partito Democratico), in Emilia Romagna a Mantova Palazzi Mattia (Partito Democratico) e a Rovigo: Bergamin Massimo (Lega Nord), mentre in Veneto, il capoluogo Venezia è andato a Brugnaro Luigi (Lista Civica - Forza Italia). La Toscana passa inaspettatamente a Forza Italia, con il nuovo sindaco di Arezzo, Ghinelli Alessandro (Lista civica - Forza Italia - Lega Nord). A Viareggio vince Del Ghingaro Giorgio (Lista Civica- Forza Italia) mentre nelle Marche a Macerata il più votato è stato Carancini Romano del Partito Democratico e a Fermo Calcinaro Paolo (Lista Civica).

In Abruzzo Chieti è andata a Di Primo Umberto (Forza Italia), mentre in Basilicata nella seconda città più importante Matera ha vinto De Ruggieri Raffaello Giulio (Lista Civica). In Calabria a Lamezia Terme trionfa Mascaro Paolo (Forza Italia), mentre in Sardegna a Nuoro Soddu Andrea (Lista Civica).

I risultati dei ballotaggi dei comuni maggiori e minori sono invece consultabili online presso il sito dedicato del ministero dell'interno elezioni.interno.it. #Pd