Durante la trasmissione Porta a Porta del 15 giugno 2015 condotta da Bruno Vespa, gli istituti Ipr Marketing e Tecnè hanno reso noto i loro sondaggi elettorali politici. Oltre alle intenzioni di voto, sono stati indicati i dati relativi all'opinione degli italiani sull'operato del #Governo e sulla fiducia nel Premier Renzi.

Cambiano i sondaggisti ma non le tendenze dei consensi elettorali ai partiti politici dopo le Regionali 2015, ovvero il PD in costante calo, M5S e Lega Nord al rialzo, Continua a scendere anche la fiducia in Renzi, e sono pochissimi i giudizi positivi sul Governo e le sue azioni.

Sondaggi politici elettorali Ipr 16/06: PD e SEL in calo, risale FI

Il PD al 34,0% perde l'1,5% in circa 5 settimane, SEL al 3,5% registra un calo dello 0,5%, di conseguenza il Centrosinistra continua a scendere e attualmente è stimato al 39,0% insieme ad Altri di CSX.

Pubblicità
Pubblicità

A soli tre punti si riduce lo svantaggio del Centrodestra che viene stimato al 36,0% e che risulta invece essere in crescita. Infatti anche Forza Italia dopo una discesa vertiginosa nei consensi nell'ultimo anno, inverte la tendenza e guadagnando 1 punto percentuale, sale al 12,0%, comunque un dato molto basso, mentre la Lega Nord cresce dello 0,5% e sale al 14,0%. Stabile Fratelli d'Italia al 4,5%, mentre risale Area Popolare (Ncd-Udc) di mezzo punto e arriva al 3,5%.

Coalizione a parte, il M5S resta largamente la seconda forza politica italiana e recupera ancora l'ampio margine di svantaggio dal Partito Democratico, oggi vale il 22,0% e cresce dell'1,0% in poco più di un mese. L'italicum prevede che il premio di maggioranza andrà ai partiti e non alle coalizioni, ciò vuol dire che a meno di un clamoroso listone unico a destra, sarebbero PD e Movimento 5 Stelle ad andare al ballottaggio, e visto la sfiducia degli italiani nei confronti di politici e poteri forti "antichi", non è da escludere che il M5S possa vincere andare al Governo.

Pubblicità

D'altronde nei Comuni dove si è andati al ballottaggio pochi giorni fa, i pentastellati hanno vinto con percentuali tra il 60-70%.

I #Sondaggi politici elettorali Ipr, hanno anche stimato la fiducia in Renzi che è diminuita addirittura del 3% rispetto all'ultima rilevazione, scendendo al 42%. Per quanto concerne le opinioni degli italia sul Governo, il 58% e neutrale e auspica che possa fare di più, il 26% esprime giudizi negativi, solo il 14% positivi, il 2% non sa.

Ultimi sondaggi elettorali politici Tecnè: centrodestra quasi alla pari con il centrosinistra

Ancora più severi i dati di Tecnè sul PD che viene indicato al 33,0% e in calo di 2 punti percentuali. Più alta la stima del M5S a cui viene attribuito un ottimo 24,0%, in crescita dell'1,5%. Sale la Lega Nord al 15,0% guadagnando 1 punto. Qui invece, Forza Italia viene ancora indicato al ribasso, con il 12,5% registra un calo dello 0,5%. Cresce di 1 punto FDI-AN che sale al 4,5%, ed effettua il sorpasso su SEL che al 3,0%, perde l'1,0%.

Pubblicità

In rialzo dello 0,5% l'alleanza NCD-UDC che sala al 4,0%. 

Il Centrodestra con il 36,0% (Lega-FI-Fdi-Area Popolare) si porta a ridosso del Centrosinistra al 36,5% (Pd-Sel-Idv). La fiducia nel segretario del Partito Democratico e Presidente del Consiglio Renzi, scende dal 39,5% al 38,5%. Giudizi positivi per il Governo pari al 24,5%, condanna il suo operato addirittura il 74,%, il 5% non si esprime. #Matteo Renzi