Tra poche ore saranno aperti i seggi elettorali in 65 comuni italiani, dove ci sarà il secondo turno delle #Elezioni Amministrative 2015. Sono diverse le città ed i paesi dove si ricorrerà al bollattaggio per scegliere il sindaco. Spiccano soprattutto 11 capoluoghi quali Venezia, Mantova, Lecco, Arezzo, Macerata e Matera. In questo articolo andremo a scoprire tutti i comuni interessati da questa seconda tornata elettorale, che ricordiamo coinvolgerà solamente i due candidati più votati al primo turno. Gli altri, invece, rimarranno fuori dalla sfida, anche se in questi casi si cercano comunque accordi fra i diversi schieramenti politici per ottenere dei seggi nella giunta.

Comuni al ballottaggio per le elezioni amministrative 2015.

Nella giornata di domenica 14 giugno 2015 verranno riaperti i seggi elettorale.

Pubblicità
Pubblicità

In diversi comuni del Belpaese i cittadini dovranno recarsi nuovamente alle urne per l'elezione del primo cittadino e per rinnovare la giunta amministrativa. In Piemonte si tornerà a votare a Valenza (AL) e Venaria Reale (TO), mentre in Lombardia, oltre a Lecco e Mantova, saranno coinvolti Viadana (MN), Bollate, Cologno Monzese, Corsico e Segrate (MI), Seregno (MB), Vigevano e Voghera (PV) ed, infine, Saronno e Somma Lombardo (VA). Spostandoci in Veneto, dove il ballottaggio riguarderà anche Venezia e Rovigo, fra i comuni al ballottaggio avremo anche Castelfranco Veneto (RO), Portogruaro (VE) e Lonigo (VI); il solo comune di Faenza (RA) sarà interessato dal secondo turno in Emilia-Romagna, mentre in Toscana abbiamo Arezzo, più Pietrasanta e Viareggio (LU). Nelle Marche si tornerà ad esprimere il voto per le elezioni comunali nelle sole città di Fermo e Macerata.

Pubblicità

Riguardo alla regione Lazio, invece, figurano Ceccano (FR) ed Albano Laziale e Colleferro (RM), mentre la sola Chieti è presente nell'elenco dell'Abruzzo. Spostandoci in Campania la lista è decisamente più corposa. Abbiamo San Nicola la Strada (CS), Bacoli, Caivano, Casalnuovo di Napoli, Casavatore, Frattamaggiore, Giugliano in Campania, Marigliano, Mugnano di Napoli, Quarto e Terzigno (NA), poi Agri, Cava de' Tirreni ed Eboli (SA). In Puglia spicca la città di Trani, oltre ai paesi di Carovigno, Latiano, Mesagne, Oria e San Vito dei Normanni (BR) e Cerignola (FG). Nella vicina Basilicata troviamo Matera, mentre in Calabria ci sono Lamezia Terme (CZ), Castrovillari (CS) e Gioia Tauro (RC). Infine, chiudiamo con la Sardegna, dove oltre al capoluogo di Nuoro, abbiamo Quartu Sant'Elena, Sestu e Silius (CA) e Porto Torres (SS). Fra tutti questi comuni, solamente quello sardo di Silius è di quelli considerati inferiori. Le modalità di voto rimangono invariate rispetto a due settimane fa.

Pubblicità

Gli elettori si troveranno dinanzi una scheda elettorale di colore azzurro, con sopra stampati i nomi dei due candidati e i partiti e le liste in loro appoggio. Verrà eletto sindaco colui che otterrà il maggior numero di voti. Prima di lasciarvi, vi ricordiamo che l'apertura dei seggi elettorali sarà dalle ore 7.00 alle ore 23.00.