La Grecia è il Paese della zona euro che spende di più in pensioni. Il tema è stato sollevato dopo le richieste di Bruxelles, del Fondo Monetario Internazionale e della Banca Centrale Europea di tagliare le risorse destinate al sistema delle #Pensioni. Il governo di Alexis Tsipras si rifiuta: proteggere quella fascia della società è stata una delle principali bandiere della sua campagna elettorale. Il premier ha replicato spiegando che il 45% dei pensionati greci ricevono un assegno sotto la soglia della povertà.

Ma quando spende la Grecia nelle pensioni? Mentre l'Olanda stanzia circa il 6,9% del Pil per le pensioni, il sistema grecostanzia il 16,2%. Altri Paesi come la Germania si limitano al 10%. La Spagna, invece, l'11,8%. Al secondo posto nella classifica, dopo la Grecia c'è l'Italia con il 15,7%. Al terzo posto la Francia con il 14,9%.

C'è da considerare, però, che la Grecia è uno dei Paesi con la popolazione più anziana, superata soltanto dal Giappone e dall'Italia. Questi dati fanno parte di un rapporto che sarà presentato domani dall'Eurogruppo alla Grecia, alla vigilia della riunione con Bruxelles. #Crisi economica #Unione Europea