Il cancelliere tedesco Angela Merkel ha preso in mano la situazione con la Grecia. Vuole accelerare l'uscita dalla crisi. Il primo passo per l'accordo politico è stato raggiunto in un vertice di emergenza, che si tradurrà in un'offerta per Atene. In cambio di altri soldi la Grecia dovrà mettere in atto un nuovo pacchetto di riforme express. L'#Unione Europea si impegnerà ad aumentare i termini di pagamento del secondo riscatto.

La crisi greca è ormai una questione geopolitica, non solo economica e finanziaria. Merkel ha tenuto un incontro con il presidente francese, François Hollande, e con il vertice della Commissione Europea, la Banca Centrale Europea e il Fondo Monetario Internazionale per cercare una via d'uscita, in cui potrebbe essere coinvolto persino il presidente Usa Barack Obama.

Pubblicità
Pubblicità

La grande incognita resta la reazione di Atene: sarà disposta a imporre alla popolazione le nuove normative e i tagli proposti da Berlino? La prima riforma da attuare sarebbe quella del taglio alle pensioni e delle modiche al sistema del lavoro. #Crisi economica