Come avevo previsto in un mio precedente articolo "la Liguria servirà al centrodestra ad affermare che ha vinto", ed infatti così è stato. Giovanni Toti trionfa a Genova e guadagna sul campo i gradi di comandante in capo del partito di Berlusconi. Siamo ormai alla fine dello scrutinio e Toti si sta assestando su un convincente 34,61%, la Paita rimane ferma ad un deludente 27,89%. Il movimento cinque stelle nella Liguria di Beppe Grillo ottiene con la Salvatore 24,80%. Cofferati probabilmente ha ottenuto ciò che voleva.

Regione Campania

Dopo un lunga volata notturna con Caldoro del centro destra che si attesta al 38,5%, l'impresentabile De Luca del centrosinistra riesce a vincere con un netto 40,38%. La Ciarambino dei cinque stelle raggiunge il 18%. Crolla comunque l'affluenza al 51% , solo un cittadino su due ha votato.

Regione Veneto

In queste elezioni regionali la valanga Zaia si riconferma in Veneto con un convincente 50,43%, doppiando addirittura la candidata del centrosinistra ferma al 22,8%. Il rappresentante del movimento cinque stelle Berti raggiunge la doppia cifra 11,83%. Il Fuoriuscito dalla lega Flavio Tosi non va oltre l'11,49%. In questa regione l'affluenza alle urne è stata maggiore della media nazionale con un 57%.

Regione Puglia

Vince come previsto Michele Emiliano, il possibile anti Renzi del PD raggiungendo il 47,26%.

Pubblicità
Pubblicità

Il ribelle Fitto con il candidato Schitulli coglie un 18,3% davanti al centrodestra di Berlusconi fermo al 14,4% della Poli Bortone. La Lega come lista non attechisce in Puglia con solo il 2%. Il movimento cinque stelle ottiene con Laricchia il 18,14%.

#Politica Bari #Politica Genova #Elezioni Amministrative

Regione Toscana

In questa regione, con una scarsa affluenza alle urne, solo il 48,2% ha votato. Rossi viene confermato governatore con 48,12%. La lega nord con Borghi 20%, come lista 16,18% doppia forza Italia ferma al 8,4%. Il movimento cinque stelle è al 15,6 con Giannarelli.

Regione Marche

Luca Crescioli del centro sinistra con il 41% supera agevolmente Maggi del movimento cinque stelle fermo al 21%. Anche qui la lega di Salvini con il suo candidato al Acquaroli al 19% supera il candidato di Berlusconi fermo al 14%.

Regione Umbria

Catiuscia Marini del Pd già governatore uscente riconquista l'Umbria con una vittoria sofferta molto più del previsto raggiungendo il 42,78%. Claudio Ricci del centro destra + lega raggiunge un notevole 39,27%. Il movimento cinque stelle con liberati si ferma al 14,5 %.