Visita in Italia per il premier russo Vladimir Putin che ha incontrato il Presidente del Consiglio, #Matteo Renzi, il Pontefice e Silvio Berlusconi che ha definito un amico. Putin ha anche visitato l'Expo a Milano e i suoi incontri hanno subito vari ritardi rispetto alla tabella di marcia.

Le sanzioni alla Russia e il mercato italiano

Nei giorni scorsi durante il G7 i capi di Stato dei Paesi più influenti al mondo hanno stabilito di continuare con le sanzioni alla Russia per il mancato rispetto degli accordi internazionali. Vladimir Putin è stato chiaro nel sottolineare che le sanzioni alla Russia danneggiano tutti i mercati europei, compreso quello italiano e che dunque vanno eliminate.

Pubblicità
Pubblicità

Secondo il premier russo gli imprenditori italiani a causa delle sanzioni alla Russia potrebbero perdere un miliardo di euro di fatturato. A fare da eco alle dichiarazioni di Putin anche quelle del ministro russo dello sviluppo economico Uliukaiev che ha ritenuto poco probabile un inasprimento delle sanzioni contro la Russia.

L'incontro con Papa Francesco, Renzi e Berlusconi

Le risposte dalla politica internazionale non si sono fatte attendere. Il premier Matteo Renzi ha fatto sapere di aver riferito a Putin che è indispensabile il rispetto degli accordi contenuti nel cosiddetto "Minsk 2". Dalla Casa Bianca, Barak Obama ha confermato le sanzioni alla Russia come concordato durante il G7 con gli altri premier, compresi quelli europei.

Putin ha visitato l'Expo di Milano e si è soffermato all'interno del padiglione della Russia.

Pubblicità

Poi l'incontro privato con #Papa Francesco in Vaticano. Alla Santa Sede il premier russo è arrivato con circa un'ora di ritardo sulla tabella di marcia dettata dal suo staff. Alla fine della visita italiana Putin in aeroporto ha incontrato l'amico Silvio Berlusconi. L'ex premier italiano ha affermato che è necessario eliminare le sanzioni alla Russia e che porterà la proposta in Parlamento.

Gli investimenti italiani in Russia

L'Italia è il quarto partner commerciale per la Russia con grossi investimenti nei settori dell'energia e della tecnologia. Putin è intenzionato ad incontrare gli imprenditori italiani che hanno visto diminuire il fatturato nel Paese sovietico del 10%. #Expo 2015