Brutte notizie per la riforma scolastica 2015 e per tutto ciò che le orbita intorno. Renzi prevede un no alle assunzioni nella #Scuola, queste sono le ultime news che circolano sul web e non solo. Il premier in modo così duro e con tono minaccioso ritiene bloccato quello che doveva essere il piano assunzioni dei precari della scuola, dopo gli svariati solleciti da parte dell' Unione Europea. Il no di #Matteo Renzi scuote gli animi e fa infuriare non solo i docenti e i precari, ma anche i sindacati Cgil e Flc che intanto hanno elaborato, dopo aver raccolto tutti i dati sui posti liberi diffusi dal Miur, una tabella con quelli ancora liberi. La cosa sconcertante è che in totale i posti "vacanti" sono 46.000 in tutta Italia.

Pubblicità
Pubblicità

Assunzioni Riforma Scolastica: oltre 2000 posti in Campania

Il dato dei posti a disposizione che Renzi ha bloccato fa pensare ad un'emergenza scuola che necessita di una rapida risoluzione, al fine di mettere al proprio posto tutti gli aventi diritto, almeno fino a quando non verranno cancellati tutti gli emendamenti del ddl sulla riforma scolastica. La Cgil inoltre informa che quei posti "liberi" dovranno comunque essere occupati da precari che come ogni anno dovranno ricominciare la loro storia infinita dal punto di vista occupazionale, fatta di incertezze e di contratti di soli sei mesi. Di questi 46.000 posti solo 2500 sono liberi in Campania. 305 posti disponibili sul sostegno dove le maestre dovranno essere assunte a tempo determinato o trasferite alle cattedre di sostegno per i piccoli disabili.

Pubblicità

111 posti invece sono liberi nelle scuole materne per il sostegno, solo a Napoli mancano in totale 65, mentre 82 per il resto della provincia. Per quanto riguarda invece il discorso sugli asili, la situazione è un po' diversa e meriterebbe una argomentazione a parte, visto il sempre crescente numero di asili privati che stanno coprendo il territorio nazionale. A tal proposito, se le scuole materne ed elementari coprissero un numero maggiore di ore, proprio come accade per gli asili privati, allora ci sarebbe anche un maggior bisogno di personale insegnante.

Sempre rimanendo nell'area campana, zona di cui proprio ieri il sito di Repubblica ha fornito alcuni dati interessanti sulla Riforma Scolastica ed il bisogno immediato di assunzioni, scopriamo che le scuole medie sono quelle che hanno maggiore bisogno di assunzioni del personale docenti. Sono oltre 1200 infatti i professori mancanti, ancora una volta Napoli guida la classifica con un buco di circa 800 insegnanti, ma il gap è distribuito in tutta la regione, 170 a Caserta, 150 a Salerno, 100 a Avellino.

Pubblicità

E pensare che la corte europea ha stabilito che nelle intenzioni della riforma scolastica l'impiego dei professori dovrebbe prescindere dal numero di cattedre effettivamente disponibili, ed invece paradossalmente ci troviamo a commentare ancora una volta una situazione decisamente imbarazzante. Vi consigliamo di cliccare sul tasto Segui per ricevere i prossimi aggiornamenti.