Ancora un trend in crescita per Movimento 5 stelle e Lega, mentre ancora una battuta d'arresto di consensi importante per il Partito Democratico. Questo è quanto emerge dall'ultimo sondaggio pubblicato dall'Istituto demoscopico SWG, che fotografa le intenzioni di voto degli italiani e pubblicato il 26 giugno. Il Partito Democratico, secondo l'Swg si assesterebbe attualmente al 33% perdendo in una sola settimana un punto percentuale, e quasi 8 punti in meno rispetto al risultato straordinario delle ultime europee nelle quali il maggior partito di governo si affermò con il 40,8% dei consensi.

Inarrestabile l'ascesa del Movimento 5 stelle che, secondo i rilevamenti dell'isituto Swg, ma anche stando al trend riportato da altri istituti, sta galoppando verso il clamoroso sorpasso nei confronti del Pd.

Pubblicità
Pubblicità

Il M5S registrerebbe nell'ultima rilevazione una percentuale del 23,2% guadagnando il 2,4% dei consensi in sole due settimane. Un aumento notevole dei consensi che rappresenta ormai un trend iniziato da pochi mesi e che prosegue a marce forzate e preoccupa sicuramente le forze di governo, la cui emorragia di consensi appare davvero irrefrenabile.

Sale anche la Lega con una percentuale del 16,3%, che fa registrare un più 0,3% rispetto alla rilevazione di una settimana fa che consente al partito di Salvini di rimanere saldamente la prima forza del centrodestra, seguita da Forza Italia che perde lo 0,3% dei consensi facendo registrare un 13,8% assai deludente per il partito di Berlusconi. #Sondaggi politici

La stima di voto per i partiti minori

Nettamente staccati gli altri partiti del panorama politico italiano con l'NCD di Alfano, che guadagna nell'ultima settimana lo 0,1% attestandosi su una percentuale del 3,6%, mentre scende di 0,2 punti percentuali il consenso dell'altro partito di centro destra, Fratelli d'Italia ora stimato al 4%. Il partito del non voto è sceso al 41% dal 45,7%, facendo registrare una parziale riduzione della "disaffezione" collettiva verso la politica, intercettato in gran parte dal Movimento 5 Stelle.