Gli ultimi #Sondaggi politici ce li riferisce tecnè che ha effettuato la raccolta dati per Porta a Porta. Come era lecito aspettarsi continua il trend visto nelle ultime settimane, con il PD in forte calo, mentre il M5S e la Lega Nord aumentano i loro consensi. Le elezioni regionali hanno iniziato a far scricchiolare il partito di Renzi, che si è trovato poi battuto ai ballottaggi delle comunali. L'Italicum di fatto si è rivelata un arma a doppio taglio per il PD, che dopo aver vinto il primo turno in 10 capoluoghi su 11, al ballottaggio ha chiuso con 6-5. Per il Partito democratico anche a livello nazionale la percentuale di voti a favore è la più bassa da quando Renzi è diventato Premier, e la discesa non sembra ancora finire.

Pubblicità
Pubblicità

Sondaggi Politici elettorali, ultimi dati dei singoli partiti

Iniziando a leggere gli ultimi dati sui sondaggi politici di oggi 16 giugno, vediamo come il Partito Democratico sia sceso fino al 33% con un -2% rispetto alle ultime indicazioni con quasi otto punti percentuale in meno di quando raggiunse il 41% circa un anno fa. Secondo partito si conferma il M5S di Grillo, che ha avuto negli ultimi mesi una forte crescita portandosi fino al 24% (+1,5%). La Lega diventa definitivamente il primo partito di centro-destra con il 15%, scavalcando Forza Italia ferma al 12,5%. E in questi giorni con la questione degli immigrati in Italia, Salvini potrebbe continuare la sua crescita cavalcando l'onda. Altri dati interessanti sono la fiducia in #Matteo Renzi, scesa al 38,5% (meno un punto rispetto ad un mese fa) e la fiducia nel governo che vede ben il 70,5% degli intervistati dare un giudizio negativo.

Pubblicità

Sondaggi elettorali, ultimi dati clamorosi: la coalizione di Csx vicina a perdere contro il Cdx

Tra i partiti più piccoli vediamo FDI salire al 4,5% e guadagnare un punto. Cresce anche NCD-UDC che si attesta al 4%, mentre in calo anche SEL, ridotta al 3% appena dei consensi. L'ultimo dato molto interessante degli ultimi sondaggi è quello che riguarda le due coalizioni, con il centrosinistra (formato da PD, Sel e IDV) che si attesta al 36,5, tallonato dal Centrodestra (con FI, Lega, FDI e area popolare) al 36%. Renzi deve stare quindi attento, perchè in caso di voto anticipato, tutto potrebbe succedere... Voi cosa ne pensate? Ditecelo qui sotto e cliccate segui per rimanere aggiornati nei prossimi giorni con nuovi sondaggi sul mondo politico.