Renzi e il PD continuano a precipitare, bene il #M5S che guadagna terreno, Forza Italia sotto il 10%: questi in sintesi i dati degli ultimi sondaggi politici aggiornati ad oggi 22 giugno, con il premier che inizia a sentire il fiato sul collo dei propri avversari. Considerate stime e trend di questo 2015, a mettere al sicuro il primato del PD di Renzi il solo fatto che alle Europee il partito di governo abbia doppiato i pentastellati: senza quel clamoroso risultato, oggi parleremmo di scenari totalmente diversi. Da segnalare anche il crollo di un'altra formazione politica, Forza Italia di Silvio Berlusconi, che non riesce proprio a risollevarsi da una situazione che ormai appare congiunturale. Considerata la crisi di SEL, sprofondata al 2%, il Centrosinistra appare sempre più in difficoltà e incapace di reagire.

Dati e ultimi sondaggi politici oggi 22 giugno: Renzi continua a scendere, il M5S insidia il PD

Nell'analizzare gli ultimi sondaggi politici relativi ad oggi 22 giugno abbiamo deciso di incrociare fra loro i dati raccolti e diffusi da SWG e IXE'. Partendo dai primi, il PD risulta in calo dello 0,1% fermo al 34%, una perdita contenuta che però assume altre dimensioni se paragonata al trend del M5S, in crescita dell'1,8% (22,5% il totale dei consensi per i pentastellati). Al di là dei primi due partiti del paese, appare degno di nota il crollo di SEL, che col 2% di consensi appena contribuisce a mettere ancora più in difficoltà il Centrosinistra guidato dal convalescente PD. Responsi simili per l'istituto IXE', che stima al PD al 33% in calo dell'1,8%; positivo invece il trend del M5S che, grazie ad un più 0,9% sale al 21,7%.



IXE' si è soffermato anche su dati più specifici quali la fiducia nel premier, l'operato degli attuali leader istituzionali e le politiche da doversi adottare sul versante immigrazione. Gli ultimi sondaggi politici partono in questo caso dalla fiducia in Renzi scesa al 33%, con il governo invece fermo al 27% in calo del 2%. Il leader del quale gli italiani si fidano di più è senz'altro Mattarella, il Presidente della Repubblica in carica, che ha raccolto il 62% dei consensi. Interessanti anche i dati sulla questione immigrazione: il 56% offrirebbe lavoro a chi chiede asilo mentre il 38% esclude categoricamente questa ipotesi. Cosa dovrebbe fare dunque l'Europa secondo gli italiani? Il 68% vorrebbe maggiore accoglienza da parte dei Paesi europei mentre il 31% vorrebbe che Renzi si mostrasse più deciso nell'arginare le ondate di sbarchi. Una situazione così complessa da leggere porta in definitiva a letture molto diverse fra loro per un elettorato che piano piano sta spostando l'asse dei propri interessi dalle questioni squisitamente 'nazionali' a quelle di interesse trasversalmente europeo. Si tratta di un dato che ogni partito politico dovrebbe iniziare a prendere in considerazione. #Matteo Renzi #Sondaggi politici