Mentre il cancelliere Angela Merkel chiude le polemiche accettando che l'uscita della Grecia dall'Euro provocherebbe il caso nell'eurozona, la Grecia rispetta i patti e si prepara per il primo pagamento del debito dopo la crisi delle ultime settimane. Lo Stato greco ridarà oggi alla Banca Centrale Europea circa 4,2 miliardi di dollari. Un primo pagamento con il quale si salderà il debito di due miliardi di euro per il Fondo Monetario Internazionale.

La notizia è stata confermata dall'Ufficio di Gestione del Debito Pubblico greco. Per la mancanza di liquidità nelle banche greche, il premier Alexis Tsipras aveva chiesto di raggruppare tutto in un unico pagamento. La Grecia darà alla BCE 3,5 miliardi di euro in titoli di stato e 700 milioni di euro in interessi, per un totale di 4,2 miliardi. #Crisi economica

La Grecia può pagare questa prima trance perché sono tornati disponibili circa 7 miliardi di euro del fondo di salvataggio dell'#Unione Europea. Parte delle risorse torneranno alla cassa dell'Eurogruppo.