Il leader della Lega Nord e Noi con Salvini è sempre molto attivo e ha descritto il suo programma per far uscire l'Italia dalla crisi economica, con la revisione di tutti i Trattati Europei e con l'introduzione della Flat Tax al 15%, e ha rivelato che il #Governo Renzi cadrà nel 2016 e di essere pronto a governare.

Come un fiume in piena il leader della Lega ha sottolineato che l'euro e l'Europa sono un esperimento politico e soprattutto economico fallito e che la soluzione non è l'uscita dell'Italia dalla Ue ma ha ipotizzato di mettere sul tavolo Ue nuove proposte economiche sostenibili per ogni realtà economica e politica locale.

Pubblicità
Pubblicità

Matteo Salvini: nessun accordo con Forza Italia

In questo caldissimo clima politico il leader del Carroccio ha dichiarato che con il presidente di FI, Silvio Berlusconi hanno discusso dei punti condivisi per un nuovo Centro Destra, tuttavia ancora molto lontani da accordi ed eventuali e ipotetiche incarichi, considerando che al Parlamento Europeo il gruppo del Ppe sta continuando a votare a favore gli emendamenti della Troika.

In merito alla Grexit il segretario del Carroccio ha dichiarato che se fosse greco voterebbe NO al referendum del 5 luglio, per ripristinare la democrazia dei popoli liberi senza la sudditanza e la schiavitù del debito con il FMI.

Il leader Noi con Salvini: pronto a governare

Per quanto riguarda il futuro del governo Renzi, il leader della Lega non ha dubbi e ha precisato che i renziani naufragheranno alle elezioni del 2016, sotto il peso della mal gestione dell'immigrazione ancora fuori controllo e delle "fantomatiche riforme" non condivise dagli italiani in quanto i piani A e B di Renzi per il rilancio del lavoro e dell'economia sono falliti.

Pubblicità

Infine il segretario del Carroccio per le elezioni politiche del 2016 ha di nuovo rimarcato che il leader del Centrodestra lo sceglieranno gli elettori, come hanno fatto nelle passate elezioni amministrative dove la Lega Nord ha vinto e ottenuto risultati straordinari in Veneto, in Toscana, in Liguria, e in Umbria e ha tuonato che la verità sta venendo alla luce e che la Lega si sta preparando per governare.

Sostenuto dal 17% dei consensi, Salvini ha concluso che mentre il premier Renzi si vanta dei suoi successi e delle sue riforme giornata di oggi il Pd a Bruxelles ha votato per bocciato l'emendamento per il ripristino delle indicizzazioni delle pensioni, bloccate dalla riforma Fornero e si è arreso di nuovo di fronte all'austerità dell'Eurogruppo.

Se volete rimanere aggiornati sulle notizie di politica v'invitiamo a cliccare su "Segui" sotto il titolo dell'articolo. #Unione Europea #Matteo Salvini