Una volta c'era la Democrazia Cristiana, che ha governato l'Italia per circa quarant'anni, prima che l'inchiesta Mani pulite la mettesse a soqquadro, come fatto anche con il Partito Socialista. Era espressione dei valori cattolici e garantiva una certa influenza del Vaticano nella politica italiana, ma poi arrivò la Seconda Repubblica, come conseguenza della fine della Prima per l'inchiesta di cui sopra, che disvelò un vergognoso sistema di mazzette definito Tangentopoli. E così la Dc si smembrò in tanti partitini, con alterne fortune, di cui il più importante è stato l'Udc, i cui voti sono ormai stati fagocitati da Scelta civica del Professor Monti prima e dal Partito Democratico targato Matteo Renzi poi.

Pubblicità
Pubblicità

Ma chi si sente orfano della vecchia 'Balena bianca' - così come veniva definita la Democrazia cristiana - o dello Scudo crociato, riferendosi al suo storico simbolo - non disperi. C'è chi ha ben pensato di formare una corrente politica che si ispiri al pensiero di #Papa Francesco. Vediamo chi, dove si colloca e su quale programma poggia.

Primo esperimento a Fidenza, una corrente interna al Partito Democratico

Come riporta Oggi, questo nuovo ed ennesimo laboratorio politico è partito a Fidenza, in provincia di Parma. E' nato inizialmente del Pd come "corrente papale", per iniziativa del presidente del consiglio comunale Amedeo Tosi, 46 anni, sposato, con due figli. Tosi, sostenitore di Bergoglio, ha infatti deciso di regalare a tutti i consiglieri l'ultima enciclica del Pontefice Laudato si perfino in doppia copia, in modo che ciascuno possa regalare un esemplare a un amico.

Pubblicità

Così ha giustificato la sua singolare iniziativa: "Ho visto l'Enciclica come un percorso che facilita e aiuta la maturazione di una consapevolezza ambientale e stimola la riflessione su tanti temi importanti come il dibattito sincero, la giustizia verso i deboli, la politica, la ricerca di nuovi modi di intendere l' economia e il progresso". Auspica dunque che il Pontefice possa guidare i passi dei politici, soprattutto del Pd, cercando sempre ciò che unisce da ciò che divide.

Un nuovo movimento fuoriuscente dal Pd?

Insomma, l'enciclica di Papa Francesco ha di nuovo fatto breccia. Anche se ha suscitato pure polemiche e pareri contrari, come quello del fratello di George Bush, candidatosi alle primarie del partito repubblicano, il quale asserisce che un Papa non deve occuparsi di questioni politiche. Comunque, nel Pd è nata una nuova corrente, che per qualcuno potrebbe già trasformarsi in un nuovo movimento politico fuoriuscente dal partito di Renzi. Un po' come già fatto da Pippo Civati con Podemos e forse farà anche Stefano Fassina. In fondo, un programma già ce l'ha: l'Enciclica di Papa Francesco, concentrata sui deboli e sulle questioni ambientali. Lo votereste? #Elezioni politiche