Nonostante gli avvenimenti delle ultime settimane, il 70% dei greci continua a sostenere la scelta del premier Alexis Tsipras. Syriza, il partito al governo, è primo in un sondaggio dello studio Palmos Analysis pubblicato dal quotidiano Efimerida ton Syntakton. In caso di un'ipotetica elezione in Grecia, Syriza avrebbe il 42,5% dei voti, quasi il doppio del principale partito di opposizione, il conservatore Nuova Democrazia con il 21,5%.

In quanto alle condizioni approvate da Tsipras nell'ultimo vertice con l'Eurogruppo, il 70% dice di essere a favore, mentre il 24% sostiene di preferire dichiararsi in bancarotta e uscire dall'eurozona. Il 73% crede ancora nell'euro e il 20% sogna il dracma. Sulla crisi di governo, l'80% pensa che sia necessario introdurre nuovi cambiamenti e sperano che Tsipras lo faccia presto. #Crisi economica #Unione Europea

Intanto, il premier ha messo in atto un rimpasto limitato che lascia fuori dal governo alcuni dissidenti dell'accordo. La ricerca di stabilità per ripartire con i negoziati è appena iniziata.