#Silvio Berlusconi si è avvalso della facoltà di non rispondere nell'ambito del cosiddetto "Processo Escort". Il Cavaliere ha fornito le proprie generalità davanti alla seconda sezione penale del Tribunale di Bari, presieduta da Luigi Forleo, per poi esprimere la volontà di non rispondere ad alcuna domanda, consigliato dagli avvocati di fiducia Niccolò Ghedini e Francesco Paolo Sisto.

Le uniche frasi pronunciate da Berlusconi, che in questo processo è citato come teste, hanno riguardato il proprio nome, il cognome e la residenza. Nient'altro. Al palazzo di giustizia del capoluogo pugliese il Cavaliere è arrivato puntuale e non ha incontrato Patrizia D'Addario.

Pubblicità
Pubblicità

Lui non è comunque un teste puro poiché imputato in un altro procedimento connesso con l'accusa d'induzione a mentire. Secondo le ipotesi dei magistrati, infatti, l'ex premier, in concorso con l'ex direttore de L'Avanti Valter Lavitola, avrebbe indotto Gianpaolo Tarantini a rendere delle dichiarazioni non veritiere ai pubblici ministeri che indagavano sulle escort. E' stata dunque un'apparizione lampo quella di Silvio Berlusconi al tribunale di Bari: appena due minuti e subito fuori dal palazzo attraverso un'uscita secondaria, lontano da occhi indiscreti e soprattutto evitando d'incontrare Patrizia D'Addario che, infatti, è giunta poco dopo, quando il Cavaliere era già andato via. «Ho voluto far tardi apposta - ha detto ai giornalisti Patrizia D'Addario - perché non avevo intenzione d'incontrarlo.

Pubblicità

La mia vita è stata rovinata. Gli scriverò una lettera per inviargli questo messaggio, nonostante abbia tante cose da dirgli. Ma preferisco non vederlo». Visibilmente provata, Patrizia D'Addario ha dichiarato di aver detto la verità rispondendo alle domande dei magistrati. E' scoppiata in lacrime e ha aggiunto che è stata ingiustamente dipinta come una escort che gli ha fatto passare dei guai. La D'Addario ha inoltre puntualizzato che, in questi anni, ha dovuto subire critiche ingiuste e ha ribadito di non essere una escort. #Politica Bari