Referendum Grecia Euro 5 luglio 2015: vediamo cosa dicono gli ultimi #Sondaggi politici elettorali, si vota dalle ore 7:00 alle 19:00 per dire SI agli accordi proposti dall'Europa, NO per rigettarli, ma non per uscire dall'Euro o dalla UE, anche perchè la decisione definitiva verrà dal Premier del Governo Syriza, ovvero dal suo leader Alexis Tsipras.

Diretta tv Speciale Grecia referendum: orari e programmazione

Poteva mancare la famosa maratona di Enrico Mentana su #Eventi del genere politico? Naturalmente no, dunque anche oggi, domenica 5 luglio in occasione del referendum Grecia Euro, il direttore del TG La7 condurrà lo Speciale Atene.

Pubblicità
Pubblicità

Saranno diversi gli ospi in studio tra politici, giornalisti ed esperti. Orario d'inizio del programma tv alle ore 17:00 circa, fino a tarda sera probabilmentetra exit poll e primi risultati, anche se quest'ultimi tutto dipenderà dallo spoglio in Grecia. Non potranno mancare gli inviati di punta di La7, Celata e Sardoni in collegamento diretto da Atene.

Anche Sky Tg24 si occuperà dalle 18:00 alle ore 21:00 ma gli orari possono cambiare a seconda della situazione che si profilerà con il referendum Grecia, Sky in prima linea il titolo della puntata di oggi, con #La scelta di Atene. Potrebbero alternarsi i vari conduttori, da Paola Saluzzi a Coen, Marenzi e Tassara, e collegamenti con gli inviati da Atene e Bruxelles. Con lo stessa tema che sarà tratta anche domani. Ricordiamo che Sky TG24 è visibile anche in chiaro sul canale 27 del digitale terrestre.

Pubblicità

Mediaset pare snobbare a livello di programmazione tv il referendum Grecia Euro 2015, ma potrebbero esserci anche novità in serata. A proposito di stasera, Rai 1 prevede uno Speciale Porta a Porta dalle 23:30 condotto da Bruno Vespa con vari ospiti in studio, evidentemente commentando già exit poll e primi risultati del voto.

I sondaggi elettorali del referedum Grecia del 5 luglio 2015: SI o NO, chi vincerà? L'esito delle stime dei vari istituti aumenta l'incertezza del risultato del voto. Alco ha proposto due sondaggi per altrettanti quotidiani, le percentuali cambiano di poco. Nel primo sondaggio il SI sarebbe in vantaggio 41,5% vs 41,1%, nel secondo 44,8% vs 43,3%, aumenta leggermente la possibile vittoria del SI, diminuiscono gli indecisi che saranno l'ago della bilancia nel determinare l'esito del voto. GPO stima il SI' al 44,1% e il NO al 43,7%. Infine l'istituto Public Issue organo di Syriza, indica il NO al 43,0% e il SI al 42,5%, è solo un caso che si tratta del sondaggista più vicino a Tsipras?

Le conseguenze del risultato del voto del referendum Grecia Euro, appaiono evidenti. Se vincesse il NO, il governo Tsipras diventerebbe più forte con l'appoggio dei cittadini al tavolo delle trattative con l'Europa, peccato che alla Merkel e soci, pare non interessare più di tanto un eventuale Grexit. Se vincesse il SI, è possibile assistere alle dimissioni del leader di Governo con probabili nuove elezioni Grecia da fissare entro un mese.

#Televisione