Eccoci con i primi #Sondaggi politici elettorali della settimana, oggi 28 luglio 2015 sono stati resi noti dal sito Ansa le intenzioni di voto dell'istituto Piepoli. Ci sono delle novità: il PD riprende a crescere, dato che attende conferma in successivi sondaggi elettorali, continua a crescere il #M5S che in ogni caso non perde un colpo anche quando l'avversario politico principale risale. Perde invece la #Lega Nord negli ultimi 7 giorni allontanandosi dal Movimento 5 Stelle, mentre non ne approfitta Forza Italia decisamente allo sfascio dopo l'addio di Verdini. Nessuna novità per quanto concerne le forze politiche minori.

Sondaggi elettorali 28 luglio 2015: intenzioni di voto Piepoli per Ansa

Il PD da segni di ripresa, ma una settimana è poca per capire se possa esserci un'inversione del lungo trend negativo, e soprattutto come già detto, aspettiamo gli altri sondaggi politici a conferma.

Pubblicità
Pubblicità

Il partito di Renzi sale al 34,0% in rialzo di mezzo punto percentuale. Cresce dello 0,5% anche il M5S che raggiunge il 25,0%. Nove punti sono ancora tanti, ma ci vuole poco a stravolgere più nettamente lo scenario politico che si era presentato alle elezioni europee 2014, quando il Partito Democratico aveva quasi doppiato i consensi del Movimento 5 Stelle.

Passo indietro della Lega Nord che perde mezzo punto, la sua stima elettorale attuale è pari al 15,5%, comunque un buon dato. Chi sta decisamente peggio è Forza Italia, dopo Fitto e Bondi, Berlusconi perde anche Verdini, l'autore del Patto del Nazareno, praticamente un divorzio annunciato nel momento in cui FI non ha più sostenuto il Governo sulle riforme pattuite con Renzi, decisione in linea però con il tradimento di Renzi nel caso delle elezioni di Mattarella a Presidente della Repubblica.

Pubblicità

Forza Italia è indicata da Piepoli ad oggi, appena al 10,0%, lo 0,5% in meno rispetto alla settimana scorsa.

Tutto invariato per le tre forze politiche minori alla ricerca solo del raggiungimento o superamento della soglia di sbarramento del 3%. Fratelli d'Italia-An è stabile al 4,0%, SEL al 3,5%, NCD-UDC al 2,5%, per cui l'alleanza nota come Area Popolare, rimarrebbe fuori dalla Camera se si votasse oggi per le elezioni politiche, questo sempre secondo l'istituto Piepoli. Non resta che darvi appuntamento ai prossimi sondaggi politici elettorali degli altri istituti, che dovrebbe arrivare nei prossimi giorni, nonostante si preveda una vacanza anche da parte dei sondaggisti. Seguiteci e rimanete aggiornati.