Movimento 5 Stelle da record in questi ultimi giorni del mese di luglio. Beppe Grillo ha raggiunto cifre da sogno nei sondaggi elettorali, che mai prima d'ora aveva raggiunto. Il Partito Democratico inizia a preoccuparsi, visto che il gap si assottiglia sempre di più e presto potrebbe anche esserci un aggancio in vetta. Sono in molti a sognare un ballottaggio con Matteo Renzi, cosa che fino a qualche tempo fa sembra essere pura utopia. Alla vigilia delle vacanze estive emergono dati scioccanti per il partito di Governo, che ha perso parecchio terreno negli ultimi mesi, proprio a scapito dei pentastellati. Nel corso di questo articolo andremo ad analizzare le intenzioni di voto degli italiani pubblicati da SWG e Ixè, con quelli del primo che sono particolarmente interessanti, mentre quelli del secondo sono un tantino differenti.

Sondaggio elettorale di SWG: Grillo avvicina Renzi, aggancio possibile

Se si andasse a votare oggi, il #Pd non avrebbe vita facile, in quanto il M5S si è avvicinato di molto nelle ultime settimane.

Pubblicità
Pubblicità

Poco alla volta Beppe Grillo ha rosicchiato punti percentuali al rivale politico ed ora tocca valori da record. L'ultima rilevazione effettuata da SWG riporta addirittura il 26% per i grillini, che fanno registrare un +1,6% in appena sette giorni. Grossa perdita per Matteo Renzi, che in una settimana passa dal 34,6% al 33,2%, un con calo dell'1,4%. Qualcosa guadagna anche la Lega Nord (+0,8%), che ora si porta al 15,8% e mantiene la terza posizione. Un po' più indietro Forza Italia, che passa al 12,2% aggiungendo un misero 0,1% rispetto alla settimana scorsa.

La situazione relativa agli altri partiti invece com'è? Fratelli d'Italia e Nuovo Centrodestra sono appaiati al 3,3%, con il primo che perde lo 0,5% ed il secondo che lascia per strada lo 0,3%. Calo anche per Sinistra Ecologia e Libertà (-0,2%), che ora si attesta all'1,9%, mentre Rifondazione Comunista è stabile all'1,3%.

Pubblicità

Risalgono di uno 0,2% i Verdi (0,8%), mentre tutti gli altri si trovano al 2,2%. L'area di Governo perde complessivamente circa due punti percentuali e ad oggi si attesta al 37,2%.

#Sondaggi politici #M5S

Sondaggio politico di Ixè: guadagna la Lega Nord

Diversi sono i dati pubblicati da Ixè, secondo cui c'è una lieve flessione del Movimento 5 Stelle, con il partito di Matteo Salvini che è il solo a beneficiarne stavolta. La Lega Nord, infatti, si mette in tasca lo 0,4% ed ora viene attestata al 15,7%. Il Partito Democratico si trova al 33,8%, facendo registrare un +0,1% rispetto a sette giorni fa. Perdono lo 0,2% sia Silvio Berlusconi che Beppe Grillo, con il primo attestato al 10% ed il secondo al 22,8%. Riguardo a FdI-AN, il valore è del 3,4% (-0,1%), mentre Ncd-Udc si attesta al 2,8% (-0,2%); Sel sale al 4% (+0,2%). Gli altri partiti del Csx ottengono l'1,4%, mentre quelli del Cdx lo 0,6%. Tutti gli altri sono stabili al 4,2%. Chiudiamo con il dato sulla fiducia nel Premier, che è soltanto al 28%, con un trend nettamente in calo rispetto ad un anno fa quando era pari al 50%.