In attesa della tanto sospirata pausa estiva, si continua a discutere su come si potrà cambiare il sistema della giustizia italiana, relativamente al tema dell'indulto e dell'amnistia. Ricordiamo che, in Parlamento, sono state depositate quattro proposte di legge che mirano a modificare la normativa relativa al sistema carcerario italiano, in questo periodo in cui si è fatta sentire la necessità di porre rimedio alle tante problematiche che affliggono i nostri penitenziari. La situazione appare sempre più drammatica a causa dell'ondata di calore che ha investito la nostra Penisola, in questa torrida estate. Si è cercato di porre rimedio, fornendo ai detenuti dell'acqua aggiuntiva per dissetarsi e consentendo la possibilità di fare un maggior numero di docce nel corso della giornata.

Pubblicità
Pubblicità

Una sezione del carcere femminile di Trapani è stata chiusa per inagibilità

Ma altre notizie giungono in questi giorni sulla difficile situazione presente nei penitenziari italiani, in condizioni di sovraffollamento e con condizioni igienico-sanitarie al limite della decenza. Una notizia, riportata sul giornale di Sicilia, mette in evidenza la situazione critica in una sezione del carcere femminile di Trapani, chiusa a causa dell'inagibilità della struttura (che necessita di un intervento deciso di manutenzione straordinaria). Le 22 detenute fino ad oggi presenti nelle celle, saranno trasferite presso alle strutture carcerarie, in attesa che venga ripristinato l'edificio e che venga adeguato alle norme previste.

Tentativo di suicidio di un detenuto ricoverato presso l'ospedale Santo Spirito di Roma

Infine, da evidenziare un'altra notizia, riportata dal giornale Il Messaggero, sul tentato suicidio di un detenuto del carcere di Regina Coeli, ricoverato presso l'ospedale Santo Spirito di Roma, che ha cercato di buttarsi dalla finestra.

Pubblicità

Soltanto la prontezza di riflessi di un agente di polizia penitenziaria ha evitato il peggio. Un'altra problematica che dovrà essere risolta nel più breve tempo possibile, insieme alle altre che stanno caratterizzando il sistema carcerario italiano. #amnistia #indulto