Il Ministero dell'Interno con una circolare ha reso pubbliche tutte le novità riguardanti le riforme del Codice della Strada, vigenti da martedì 18 agosto 2015. Tanto è vero, che anche il nostro paese si attiene alle regole sulla circolazione stradale a seconda dell'ordinamento dell'Unione Europea. In questo modo, il Parlamento provvederà a risanare una sfilza di disposizioni censurate dalla procedura d'infrazione inviate a Bruxelles contro l'Italia. Ma andiamo nei particolari e scopriamo che cosa prevede il nuovo decreto legge.

Ecco i nuovi provvedimenti del Codice della Strada in Italia 2015

Le nuove normative faranno decadere un divieto che potremo definire storico, difatti come ben saprete, fino ad oggi per portare un passeggero sui motorini sino a 50 cc e sulle #Moto sino a 125 cc di cilindrata, era d'obbligo che il conduttore avesse 18 anni d'età.

Pubblicità
Pubblicità

D'ora in avanti, l'età necessaria scenderà a 16 anni, anche se rimane il fatto che per evitare ulteriori sanzioni, chi conduce il motociclo dovrà essere in possesso della patente Am, mentre per quanto riguarda le moto di 125 cc. si dovrà essere titolare della patente A1 e B1. C'è da aggiungere, che il presidente dell'associazione dei consumatori Codacons, Carlo Rienzi ha precisato che non è affatto soddisfatto di questi provvedimenti del codice della strada, in quanto dovrebbero avere come obiettivo la sicurezza stradale, mentre pare che le nuove misure vadano ad aumentare il rischio di pericolosità tra i giovani.

Il nuovo codice della strada va a modificare le leggi anche per quanto concerne gli individui diversamente abili, tanto è vero che potranno ottenere la patente speciale di tipologia AM, A1, A2, A, B1, B, C1, C, D1, D, persino se si conduce veicoli trainanti un rimorchio, senza un limite di peso trasportabile.

Pubblicità

Vi ricordiamo che fino ad ora, il limite consentito era di 750 chilogrammi. Da precisare, che i possessori di patente B speciale non potranno nella maniera più assoluta guidare le autoambulanze. Ora vi elencheremo in modo dettagliato i requisiti psicofisici necessari per la guida dei veicoli e la conduzione di animali.

14 anni di età

  • si potranno portare animali da tiro, greggi oppure condurre automezzi a trazione animale;
  • sarà possibile guidare i veicoli i quali occorre la patente di tipo AM, a condizione che non si conducano terze persone e ciò vale per tutto il territorio nazionale.

16 anni di età

  • si potranno guidare i veicoli i quali necessita la patente AM, A1, B1.

18 anni di età

  • si potranno condurre i mezzi i quali sarà necessaria la patente A2, B, BE.

I seguito a questo articolo, troverete un video che vi darà delucidazioni riguardo le novità del Codice della Strada. Inoltre, se desiderate ulteriori informazioni inerenti alle autostrade 2015, sarà necessario cliccare il tasto 'Segui' in alto a destra attiguo al nome dell'autore. #Governo #Eventi