Sugli schermi della La7 Beppe Grillo ha annunciato di voler lasciare la sua carriera politica per dedicarsi alla sua vera professione da comico. Ha quindi deciso di abbandonare il Movimento Cinque Stelle per la sua “pazzesca” età ma non del tutto, sarà comunque un supporto solido.

Come il suo solito, Beppe Grillo ci tiene si tiene un po’ vago sul suo futuro, niente di certo, tutto è possibile. Insomma nonostante tutto il suo discorso sulla ormai veneranda età la verità è che si allontana dalla politica per dedicarsi completamente al suo show che debutterà a fine anno. Vedremo di nuovo Beppe Grillo su un palcoscenico nei panni di comico con la sola voglia di intrattenere il pubblico e guadagnarsi fragorose risate.

Pubblicità
Pubblicità

Grillo lascia la politica per sempre

Niente più dibattiti quindi, niente più urla contro tizio e caio, solo pura comicità. Si allontana dal Movimento Cinque Stelle perché lui non rappresenta più un leader politico, perché ormai non è più in carica ma soprattutto perché diciamoci la verità, ha risentito del calo del fatturato dei suoi spettacoli. Però Grillo sa benissimo che non può tornare indietro, che alcune scelte non si possono cancellare, che la politica fa parte della storia e la storia ora è questa.

Non si può pensare adesso ad un Beppe Grillo svestito di ogni ideale politico ed essenzialmente comico semplicemente per le sue battute e il dialetto genovese.  Vogliamo poi parlare del ritorno di Beppe Grillo sugli schermi televisivi come comico o del suo possibile ritorno alla Rai? Troppi dubbi girano intorno alla dichiarazione di Grillo.

Pubblicità

Sta di fatto che dovrà prendere una decisione perché un personaggio come lui non può vagare ancora molto nel limbo. Fare spettacoli comici in tv attirerebbe l’attenzione del pubblico e sarebbe un potentissimo mezzo di comunicazione per il M5S, siamo sicuri che non sia questo un altro scopo? Una cosa è certa, sentiremo ancora parlare di Beppe Grillo nel bene e nel male, in tv o sul palco, tra gli elettori o vicino agli spettatori, non è di certo aria di pensione. #Politica Roma