L’emergenza immigrazione ancora fuori controllo è diventato un grande e grave problema sociale sia locale, con continui scontri e rivolte da Roma a Treviso, sia nazionale. Il Viminale in questi ultimi giorni aveva ipotizzato di ospitare gli immigrati nelle 56 carceri chiuse e in disuso, e/o nelle caserme; in merito è intervenuta anche l’ex ministro dell’integrazione Cecile Kyenge con la sua proposta delle “buone pratiche”. 

La proposta di Cecile Kyenge: “Ospitare profughi nelle case degli italiani”

L’ex ministro dell’integrazione democratico durante un’intervista al Giornale ha proposto di far ospitare gli immigrati in piccoli gruppi nelle case delle famiglie italiane.

Pubblicità
Pubblicità

La Kyenge ha precisato che non si possono portare gli immigrati in luoghi dove c’è sofferenza, nei quartieri ghetto e nelle periferie, ma di utilizzare le “buone pratiche” ossia l’accoglienza diffusa di piccoli gruppi di profughi nelle abitazioni delle famiglie italiane.

Salvini contro Kyenge: “ La querelo un’altra volta”.

Nel frattempo continua lo scontro e la battaglia del leader della Lega Nord e Noi con Salvini con la deputata del Pd. Questi ultimi ospiti a In Onda Estate sono intervenuti sulle rivolte anti–immigrati dei cittadini italiani e #Matteo Salvini come un fiume in piena ha attaccato le politiche del terzo governo tecnico Renzi, il ministro Alfano e i prefetti che hanno sgomberato a Roma Nord un gruppo di CasaPound e residenti mentre cercavano di impedire l’arrivo di altri immigrati.

Pubblicità

L’ex ministro visibilmente turbata e contraria alle politiche del segretario del Carroccio lo ha definito razzista e un irresponsabile che l’ha querelata per aver detto che la Lega Nord è razzista. Immediata è arrivata pacata la promessa di Matteo Salvini di querelarla un’altra volta.

Immigrazione, Salvini sta con Cameron: "A Londra hanno le palle" 

Ad ogni modo, mentre il premier Renzi si trova in Giappone per i suoi incontri diplomatici, continuano incessanti gli sbarchi sulle coste italiane e gli scontri tra i residenti contro gli immigrati. Il premier inglese David Cameron sta adottando la linea dura contro l’ondata di immigrati che da Calais e il tunnel sotto la Manica cercano di entrare in Gran Bretagna; è pronto a mandare l’esercito per respingerli in massa. 

Immediato è arrivato il commento del leader della Lega Nord, Matteo Salvini, il quale su Twitter ha rivelato di sostenere e invidiare i governi dei Paesi Membri che hanno chiuso le frontiere e rispediscono i barconi e gli immigrati indietro. Infine ha appoggiato la linea dura del premier inglese e ha rivelato di essere favorevole al carcere per chi ospita immigrati clandestini.

 

Se volete rimanere aggiornati sulle notizie di politica v’invitiamo a cliccare su “Segui” sotto il titolo dell’articolo. #Matteo Renzi #Politica Roma