Distacco, accuse, giudizi e pregiudizio sono le risposte degli altri partiti dell' opposizione alla proposta del leader del Carroccio di bloccare l’Italia per tre giorni, per mandare a casa il governo Renzi, tutti contro le sue ipotesi per respingere gli immigrati e difendere le coste dell’Italia, l’unico leader politico, pronto a scendere in piazza tra la gente nell’interesse degli italiani.

Tuttavia dopo lo scontro a distanza con la Chiesa che lo ha accusato di razzismo e di essere irresponsabile, e in ultimo con il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella che ha chiesto agli italiani di accogliere con umanità l’immigrazione biblica e di aprire le loro case e i loro cuori ai più bisognosi, #Matteo Salvini ha dovuto difendersi dal nuovo violento attacco del parlamentare Pd, Khalid Chaouki, il quale dal suo account di Facebook ha affermato che il leader della Lega un giorno pagherà per la sua crudeltà.

Pubblicità
Pubblicità

Chaouki contro Salvini: "Pagherà la sua crudeltà"

Il parlamentare democratico furioso ha sottolineato che la proposta di Salvini di bloccare l’immigrazione significherebbe la morte certa per migliaia di profughi della Siria e del Libia, e Chaouki ha precisato che le  ipotesi di respingimento di Salvini, sarebbero la condanna a morte per persone umane che fuggono da guerre, povertà, dittature, torture e disumanità inenarrabili, e ha concluso che il leader Noi con Salvini, dovrà rendere conto della sua crudeltà e della sua propaganda politica.

Matteo Salvini su Facebook: "Il piddino ha dei problemi. Crudele è chi non pensa agli italiani"

Immediata è arrivata la replica del leader della Lega Nord che sul suo account di Facebook ha commentato lo sfogo del parlamentare del Pd e ha sottolineato che disumani sono i politici che pensano solo agli immigrati che illudono di sogni e speranze che non potranno realizzare nel nostro Paese, invece di pensare agli interessi dei contribuenti italiani che sono costretti a vivere in auto, senza lavoro, infine, Salvini ha concluso che auspica la stessa umanità e carità cattolica per gli italiani che riversano in condizioni di estrema difficoltà.

Pubblicità

Siri, guru economico di Salvini: i sindacati in piazza con la Lega

Nel frattempo, mentre continuano gli scontri e le accuse da ogni dove sul tema dell’immigrazione ancora fuori controllo, con migliaia di profughi che continuano a sbarcare sulle coste, il consigliere economico del Carroccio ha spiegato il piano del leader Matteo Salvini di fermare l’Italia per tre giorni per mandare a casa il terzo governo tecnico Renzi, inoltre ad Affaritaliani, Armando Siri ha invitato i sindacati a scendere in campo insieme con loro.

Sul tavolo per la ripresa economica dell’Italia c’è la proposta della “Flat Tax” al 15% per tutti, ma anche un’Exit Strategy per l’uscita dall’euro, l’abolizione della riforma Fornero, della Scuola, del Lavoro e il blocco dell’immigrazione incontrollata, in merito Siri ha spiegato che i dati di ripresa economica del ministro Padoan, riguardato la produzione industriale dell’export, al contrario il consigliere leghista ha spiegato che il mercato interno nazionale è in stagnazione, con il 60% degli italiani che non arriva a fine mese, strozzato dalle tasse e dal precariato.

Pubblicità

Se volete rimanere aggiornati sulle notizie di Politica v’invitiamo a cliccare su “Segui” sotto il titolo dell’articolo. #Matteo Renzi #Politica Roma