Le organizzazioni per i diritti civili in Texas qualificano la visita del candidato repubblicano Donald Trump al confine con il Messico come un reality show pieno di retorica ignorante. Il milionario era stato invitato alla città di Laredo da Hector Garza, presidente presso il Consiglio nazionale di Border Patrol (CBP).

Hector Garza è conosciuto per la sua critica alla politica sulla sicurezza delle frontiere, che ha descritto come un completo fallimento. "Questa agenzia federale (CBP), non può nemmeno garantire il proprio parcheggio privato dagli immigrati clandestini", ha detto in una intervista locale. Garza ha invitato Trump ai primi di luglio, come ha fatto con altri legislatori, tra cui il senatore del Texas e candidato per la nomination repubblicana, Ted Cruz.

Pubblicità
Pubblicità

I commenti xenofobi

Trump ha fatto commenti xenofobi nei confronti degli immigrati privi di documenti che ha descritto come "drogati", "stupratori" e "criminali". L'attenzione si è concentrata sulla campagna politica che ha deciso di rafforzare, in quanto ha annunciato la sua candidatura nel mese di giugno. Ma per le organizzazioni al confine con il Messico, come Border Network per i Diritti Umani, la visita di Trump è uno show politico. "Questo dimostra la sua totale ignoranza sulle politiche migratorie. Si tratta di un gioco politico, si desidera creare paura tra l'opinione pubblica. Vuole continuare a distorcere l'immagine degli immigrati ", ha detto Fernando Garcia direttore esecutivo dell’organizzazione.

"Non cercherà la verità e continuerà con i suoi messaggi di divisione atti a generare polemiche e attirare l'attenzione del pubblico", ha detto la portavoce di Texas Organizing Project, Mary Moreno.

Pubblicità

La retorica sull'immigrazione

La retorica di Trump sull'immigrazione sembra avere risultati nella base repubblicana. Un sondaggio pubblicato da ABC e The Washington Post, ha dimostrato che, nonostante l'antipatia dei veterani, Trump è il candidato favorito per il 24% degli iscritti al partito.

Tra i candidati repubblicani in gara, Trump è colui che è stato appoggiato di più dall'estrema destra in materia di sicurezza delle frontiere e dell'immigrazione, il che ha portato a dure critiche dei suoi concorrenti. Il magnate ha proposto la creazione di una grande parete sul confine, per la quale il Messico dovrà contribuire economicamente. Ha anche descritto il lavoro di sicurezza dell'ex governatore del Texas Rick Perry come "terribile". #Esteri