La polemica scoppiata ad Augusta dopo l'affidamento diretto delle riprese della seduta del Consiglio comunale megarese non si è fermata neanche dopo che il presidente del consiglio comunale, il grillino Giovanni Patti, ha affermato che si fosse trattato di un disguido che sarebbe stato rimediato nelle prossime sedute con un affidamento secondo i crismi di legge.

La posizione del sindacato dei giornalisti

L'Assostampa, infatti, attraverso il proprio presidente, Damiano Chiaramonte, ha inviato oggi una nota articolata a Patti, in cui chiarisce la posizione del sindacato: "ci preme - afferma Chiaramonte - che venga garantita la professionalizzazione di un servizio che punta alla trasparenza degli atti e alla tutela del diritto alla corretta informazione del cittadino sull'attività dell'ente pubblico". Per questa ragione, l'Assostampa chiede che la testata che effettua il servizio sia regolarmente registrata, che ci sia la presenza in aula di un giornalista regolarmente iscritto all'Ordine, che la società affidataria sia iscritta alla Camera di commercio e in regola con il Durc, dimostrando di avere personale assunto, tra cui giornalisti. Secondo l'Assostampa, la trasparenza nelle modalità di affidamento e il rispetto dei requisiti indicati rappresentano una garanzia soprattutto per la tutela della minoranza in Consiglio comunale, che viceversa potrebbe essere danneggiata da un approccio "fazioso" da parte di chi usufruisce del beneficio di una "chiamata diretta".

Pubblicità
Pubblicità

La finalità

L'obiettivo di assicurare ad una platea la più ampia possibile l'opportunità di seguire i lavori dell'assemblea elettiva di Palazzo San Biagio resta in ogni caso un obiettivo politico ambizioso e rilevante nell'ottica di un approccio democratico e trasparente alla gestione della cosa pubblica e nel rispetto della volontà di far partecipare la cittadinanza alla formazione dei processi decisionali. Per questa ragione, l'augurio è che all'errore commesso il Comune riesca a porre rapidamente rimedio, improntando il servizio a trasparenza e professionalità. #Beppe Grillo #M5S #Pubblica Amministrazione