Sono giorni caldi quelli che si stanno vivendo al Senato della Repubblica, qui infatti è in corso una vera e propria battaglia da parte del Movimento 5 Stelle e di alcuni altri gruppi parlamentari per evitare l'affrettata calendarizzazione della riforma di questa camera voluta fortemente dal #Governo guidato da Matteo Renzi. In molti, senatori e non, auspicavano nell'intervento del presidente Piero Grasso per sistemare la questione ed evitare che il Governo forzasse la mano costringendo i parlamentari a votare una riforma costituzionale (o in alternativa aprire una crisi di Governo), invece, il presidente ha sostanzialmente dato il via libera all'esecutivo, che si è rifiutato di apportare delle modifiche alla legge in commissione e si appresta ora a farla votare, anche se viene considerata da molti, dell'opposizione ma anche della maggioranza, profondamente sbagliata e poco democratica.

Pubblicità
Pubblicità

Cataldi (M5S) dichiara: "fate schifo"

A seguito di tutto questo, quando all'interno dell'aula parlamentare è stata data la parola al senatore pentastellato Cataldi, quest'ultima non è riuscito a trattenere lo sconforto per quanto successo ed ha sbottato contro i parlamentari della maggioranza che sostengono il Governo Renzi e contro Piero Grasso (accusato di essere un arbitro tutt'altro che imparziale).

Il senatore, mostrando una chiara insofferenza, espressione a suo dire del sentimento del popolo verso questa classe politica, prima esordisce così: "sinceramente sto riflettendo se parlare o meno, perchè se dovessi davvero esprimere quello che mi viene detto, dopo aver vissuto due ore così, credo che la terminologia non sarebbe veramente adeguata a quest'aula". Poi parte con un affondo duro e netto: "mi viene veramente da piangere, fate schifo! Siete una vergogna, siete una vergogna!", su queste dichiarazioni parte l'applauso dei suoi colleghi del movimento ed il presidente Grasso tenta affannosamente di riportare la calma in aula.

Pubblicità

Ecco dunque il video che testimonia il perentorio attacco del senatore Cataldi:

#Pd #M5S