E dopo la grande #amnistia chiesta 15 anni fa da Papa Giovanni Paolo II, arrivano le parole di Papa Francesco che, in occasione del Giubileo con inizio l'8 dicembre, chiede al Parlamento l'approvazione di norme a favore dei detenuti. 'Il Giubileo è una grande occasione per una grande amnistia', è quanto è stato scritto dal Pontefice a Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per l'evangelizzazione.

Papa Francesco chiede una grande amnistia per tutti i detenuti

Già, in più di un'occasione, Papa Francesco aveva evidenziato la necessità di rispettare i diritti dei detenuti con una riforma della giustizia a favore della popolazione carceraria, assillata da condizioni di vita pessime nelle celle di tanti penitenziari italiani.

Pubblicità
Pubblicità

Secondo il Pontefice, bisogna considerare tutte quelle persone che, avendo riconosciuto di aver sbagliato, hanno voglia di reintegrarsi con la società civile. Un modo per chiedere perdono e per rimediare agli errori fatti in passato. Alle parole di Papa Francesco hanno fatto eco quelle di Marco Pannella, esponente di spicco del partito dei Radicali, da sempre impegnato alla ricerca di norme che vadano a tutelare chi ha sbagliato nella vita passata ma che vuole trovare nuovi spazi nel mondo sociale.

Sono diverse le proposte depositate in Parlamento sul tema di indulto e amnistia

Nel frattempo, in Parlamento, nei mesi scorsi, sono state depositate diverse proposte di legge che mirano a modificare il sistema carcerario italiano, in una situazione ambientale piuttosto difficile. Sono da risolvere diverse problematiche come quelle relative al sovraffollamento carcerario e alle pessime condizioni igienico-sanitarie di molte carceri italiane.

Pubblicità

Senza dimenticare, sia la situazione relativa ai suicidi (dall'inizio dell'anno, sono 31 le persone che si sono tolte la vita all'interno degli istituti di pena) sia l'escalation di violenza ad opera di alcuni detenuti nei confronti di agenti di polizia penitenziaria.

Matteo Salvini contrario alle misure di clemenza

Tornando alle reazioni di altri esponenti politici, un rappresentante di Scelta Civica, Gianfranco Librandi, è sulla stessa lunghezza d'onda del leader dei Radicali: 'Una grande amnistia, in occasione del Giubileo; è questo che chiediamo allo Stato italiano sostenendo l'appello del Pontefice'. Anche il partito Ncd è favorevole alle eventuali misure di clemenza che potranno essere attuate per l'occasione. Solo una voce fuori dal coro, quella del leader del 'Carroccio', Matteo Salvini, il quale dichiara la sua contrarietà a questa proposta: 'Il mio pensiero va a tutte le vittime di quei carcerati responsabili degli atti commessi'. #indulto