Scrivi “11 settembre" in un motore di ricerca e la rete ti restituisce qualcosa come 142 milioni di risultati. Pagine di giornali, siti di informazione, video, blog di opinioni.

Come sia cambiata l'informazione in quattordici anni lo può raccontare chi in tutto questo tempo ha assistito alla mutazione dei sistemi, delle tecniche e anche dei linguaggi. C'è chi dice che sia stato l'attentato alle torri gemelle lo spartiacque, chi invece attribuisce il punto di discontinuità alla guerra del Golfo. In entrambi i casi parliamo di conflitti. Forse perché la narrazione bellica ha sempre affascinato chi fa questo mestiere. Da Roger Fenton, William Russel, al nostro Luigi Barzini e poi Indro Montanelli e via via fino alle genreazioni a noi più vicine.

Pubblicità
Pubblicità

Adesso sono i social a fare la voce grossa anche nell'informazione. Nonostante, spesso, troppo spesso, si scambi l'informazione con le opinioni personali, i punti di vista. E si fa confusione.

Comunque, tra i social, è stato Twitter quello più attivo sul fronte dei ricordi. Hashtag 11 settembre oppure 11 september e si apre un mondo.

Tra i ricordi di quella data, ci sono i tweet di Francesco Facchinetti , che scrive: “Ero davanti alla tv con mio padre". Molti degli attuali personaggi che condividono le emozioni di 14 anni fa, all'epoca erano ragazzi o bambini. "Le lacrime - twitta ancora Facchinetti - mi scorrevano sul viso e non…”.

Lo youtuber Leonardo Decarli ‏fa un tuffo nella memoria e gli torna in mente che stava giocando fuori al balcone di casa con le micro machines.

Pubblicità

“Fu la ex di mio fratello che ci disse della tragedia a NY”.

Le immagini sono tante. Poi negli anni un po' si è persa la voglia di raccontare, descrivere. C'è chi guardava la tv mentre era al bar e adesso associa un particolare sapore del caffè a quelle colonne di fumo che vedeva sullo schermo. Il giornalista Mimmo Liguoro descrive quell'attimo così: “La reazione numero uno fu lo sgomento. Trattenni il fiato, mi chiesi: è possibile? Bastò poco per capire che era la realtà. La drammatica realtà”.

Da precisare che con l'hashtag 11 settembre, oltre all'attentato del 2001, viene ricordato su #Twitter il golpe militare in Cile del 1973, nel quale perde la vita il presidente Salvador Allende insieme a diverse migliaia di persone. #facebook #terrorismo