Siamo entrati nella terza ed ultima decade del mese di settembre e ci sono grossi cambiamenti per quanto riguarda le intenzioni di voto ai partiti. Gli ultimi sondaggi elettorali evidenziano una netta crescita del Movimento 5 Stelle, con il Partito Democratico che inizia a sentire il fiato sul collo, nonostante non abbia perso rispetto alle recenti rilevazioni. Il gap tra i due partiti italiani si sta riducendo settimana dopo settimane, con i grillini che puntano decisi all’aggancio. Se fino a qualche mese fa tutto questo sembrava essere un miraggio, ora possiamo dire che si tratta di un obiettivo alla portata del movimento di Beppe Grillo. A seguire andremo ad analizzare i dati pubblicati dai #Sondaggi politici di Ixè e Ipsos.

Pubblicità
Pubblicità

Ixè per Agorà: crescita di Grillo, divario da Renzi ridotto

L’ultima rilevazione effettuata dall’istituto Ixè fa emergere un nuovo incremento della fiducia al #M5S da parte dei cittadini italiani. I dati parlano di un +0,6% rispetto alla settimana scorsa, con il valore complessivo che si è issato al 23,1%. In questo modo si è ridotto il vantaggio del #Pd, nonostante ci sia stata una lieve ripresa (+0,2%). Attualmente la percentuale del partito di Governo si attesta al 34,2%. Rispetto a sette giorni fa ha perso qualcosa la Lega Nord (-0,2%), che ora si trova al 14,9%, ma con un vantaggio minore su Forza Italia, che cresce dello 0,4% e si porta al 10,8%. Tra i partiti minori c’è Sel al top, con il 4,9% ed un +0,3% rispetto agli ultimi sondaggi elettorali. Seguono Fratelli d’Italia (3,8%) e Nuovo Centrodestra (2,3%), entrambi in calo, rispettivamente dello 0,2% e dello 0,6%.

Pubblicità

Ixè mostra anche i valori di Rifondazione Comunista (1%), Verdi (0,9%), UdC (0,4%) e Scelta Civica (0,3%), tutti pressoché stabili rispetto a quanto si era rilevato in precedenza.

Ipsos per Corriere della Sera: M5S e PD divisi da 6 punti

Dopo un po’ di tempo è tornato a pubblicare le intenzioni di voto anche Ipsos. Secondo questo istituto di ricerche, troviamo il partito di Matteo Renzi al comando con il 33,1%, mentre ad inseguire, non troppo distante, figura il Movimento 5 Stelle, che vanta un ottimo 27%. la terza forza politica del Paese è rappresentata da Matteo Salvini, che per Ipsos è stranamente al 13,7% appena. Un valore più basso rispetto a quanto rilevato da altri. Di contro, è più alta la percentuale ottenuta da Silvio Berlusconi (12,8%). Nello schieramento di centrodestra abbiamo FdI-AN al 3,5% e Ncd-Udc al 3,7%. Complessivamente, il Cdx ottiene il 33,7%. Spostandoci nello schieramento di centrosinistra abbiamo Sinistra Ecologia e Libertà al 3,5%. In tutto il Csx vanta il 36,6%. Gli altri partiti, invece, ottengono un 2,7%. Ipsos riporta anche il dato sulla fiducia nel Governo e nel Premier, che ad oggi si attesta al 37%.