Il mese di settembre sta per essere archiviato con una serie di novità avanzate dal Governo. I cittadini, intanto, fanno sapere la loro circa le preferenze politiche. Nonostante non sia periodo di elezioni, si prosegue con il pubblicare sondaggi politici e intenzioni di voto. Gli italiani preferiscono l’uno piuttosto che l’altro partito? Qual è la situazione attuale nel nostro Paese? A seguire andremo ad analizzare gli ultimi dati rilasciati da Euromedia, Datamedia e SWG.

Euromedia per Ballarò: sale M5S e scende Lega Nord

Nel corso dell’ultima puntata di Ballarò sono stati mostrati gli ultimi sondaggi elettorali di Euromedia.

Pubblicità
Pubblicità

Rispetto alla settimana precedente ci sono importanti variazioni per quanto concerne le intenzioni di voto ai partiti da parte della popolazione. A far registrare un bel passo in avanti è il Movimento 5 Stelle, che con un ottimo +0,7% si porta al 25,8%. La distanza dal Partito Democratico si è ridotta, con quest’ultimo che seppur sia lievemente in positivo (+0,1%), viene attestato al 31,6%. In calo è invece #Lega Nord, che fa registrare un -0,3% rispetto a sette giorni fa, ed ora si trova al 15,4%. Nel centrodestra guadagna terreno Forza Italia (+0,3%), che sale al 12,3%, mentre rimane stabile Fratelli d’Italia al 4%. Lieve flessione anche di Sel (-0,3%), che si attesta al 3,5%, mentre Ncd-Udc passa dall’1,8% al 2%. Gli altri di sinistra continuano a crescere (+0,1%) e si portano al 3,8%.

Pubblicità

Datamedia per Il Tempo: M5S riduce il gap da PD

L’istituto di ricerche Datamedia ha pubblicato nuovi sondaggi elettorali per Il Tempo. I dati mostrano un andamento simile a quello visto poc’anzi, con Beppe Grillo che recupera un bel po’ a Matteo Renzi, mentre l’altro Matteo (Salvini) perde consensi. Nel dettaglio, abbiamo M5S al 24,8%, con una crescita dello 0,5% rispetto all’ultima rilevazione, mentre il #Pd passa dal 32,8% al 32,9%. Segno negativo per Lega Nord (-0,4%), che ora si attesta al 15%. Sorride Silvio Berlusconi che guadagna lo 0,2% in questa settimana, portandosi all’11,6%. Resta stabile l’area popolare formata da Nuovo Centrodestra e Udc (2,6%), mentre cala dello 0,1% FdI-AN. Sinistra Ecologia e Libertà resta in positivo (+0,1%) ed ora si attesta al 3,9%. Gli altri partiti perdono stavolta (-0,4%), scendendo al 5,4%.

SWG: torna a sorridere Renzi, Grillo in calo

Rispetto ai dati visti in precedenza, quelli di SWG sono un po’ diversi. Le intenzioni di voto pubblicate mostrano una ripresa decisa del Partito Democratico.

Pubblicità

Quest’ultimo è passato dal 34,3% al 35,8% in pochissimi giorni. Contemporaneamente assistiamo ad un calo del movimento grillino, che perde lo 0,6% e si porta al 24,9%. Giù in picchiata la Lega Nord (-1,1%), che ora si trova al 15%, mentre FI perde solo lo 0,2%, attestandosi all’11,6%. Più o meno stabili Sel (2,3%) e Fratelli d’Italia (3,2%), che cedono solamente lo 0,1%, mentre la flessione di Ncd-Udc è dello 0,2% (3%). Questa settimana prende quota Rifondazione Comunista, che dallo 0,8% sale all’1%, mentre i Verdi rimangono invariati allo 0,5%. Gli altri partiti salgono all’1,9%, facendo registrare un +0,3%, mentre gli altri dell’area di Governo recuperano lo 0,1% ed ora si trovano allo 0,8%. #Sondaggi politici