La seconda decade del mese di settembre si apre con nuovi sondaggi elettorali. La situazione politica in Italia sta mutando e lo dimostrano gli ultimi dati sulle intenzioni di voto di cittadini. La tendenza dei mesi recenti ha visto un costante calo del Partito Democratico, contrapposto ad una crescita del Movimento 5 Stelle. I due sono ormai divisi da una manciata di punti percentuali, quando fino ad un anno fa c’era un gap a doppia cifra. La distanza che divide Beppe Grillo da Matteo Renzi oscilla tra il 6 e l’8 per cento, a seconda della rilevazione che si prende in considerazione. Anche gli ultimi #Sondaggi politici evidenziano tutto ciò.

Pubblicità
Pubblicità

Sondaggio elettorale di Euromedia: netto guadagno per il M5S

L’istituto Euromedia per Ballarò ha pubblicato delle nuove intenzioni di voto. Queste mostra un deciso incremento dei grillini, che dall’inizio di luglio ad oggi hanno guadagnato l’1,6% ed ora si sono portati al 25%. Mostra un segno positivo anche Lega Nord (+1,3%), che ora si attesta al 16,4%, mentre è ancora in calo il partito di Governo (-0,9%). I democratici si trovano al 31,2% e si vedono ulteriormente ridotta la distanza dagli inseguitori. A perdere la stessa percentuale sono anche Forza Italia e Ncd-Udc. Il primo si trova al 12,3% ed il secondo ad un misero 1,8%. Registrano un calo anche gli altri, chi più e chi meno. Fratelli d’Italia scende al 4,1% (-0,1) e Sel passa al 3,2% (-0,5). Infine, troviamo le altre liste di sinistra al 3,7% e gli Altri al 2,3%.

Pubblicità

Il dato riferito al #Pd era ancor più drammatico la settimana scorsa (30,6%), quando si temeva un’imminente discesa al di sotto della cifra tonda. Per fortuna del Premier questo non è accaduto, ma complessivamente il trend è in calo da tre mesi a questa parte.

Sondaggio politico di Piepoli: perde lievemente la Lega Nord

L’istituto Piepoli per Ansa.it ha pubblicato la seconda rilevazione del mese di settembre. Rispetto alla settimana scorsa è cambiato poco, ma per chi non dovesse ricordare la situazione, andiamo a ricapitolarla. Il Partito Democratico si risolleva guadagnando lo 0,5% ed ora si attesta al 33%. Rimane stabile il Movimento 5 Stelle, che si trova al 25,5%, mentre a perdere qualcosina stavolta è Matteo Salvini (-0,5%), che passa al 15%. Invariati i dati di tutti gli altri: FI al 10%, FdI-AN al 4%, Ncd-Udc al 2,5% e Sel al 4%. Per quanto riguarda gli Altri, invece, si attestano al 4,5%, ma abbiamo anche quelli del centrodestra allo 0,5% e quelli del centrosinistra all’1%. Per ulteriori aggiornamenti relativi ai sondaggi politici vi invitiamo a seguirci. #M5S