L’emergenza immigrazione fuori controllo è diventata ormai un problema non solo dell’Italia ma di tutta l’Unione Europea, continuano le polemiche sulla tanto attesa riforma delle pensioni del governo Renzi: in questo clima giungono i dati dell’ultimo sondaggio di Ixè realizzato per Agorà, che hanno rilevato lievi cambiamenti rispetto a sette giorni fa e hanno mostrato il Pd in crescita al 34%, il #M5S in calo al 22,5% e la #Lega Nord e Noi Con Salvini fermo al 15%.

Proiezioni di voto: Di Maio supera Salvini e si attesta il 24% della fiducia 

Secondo i dati dell’Istituto, continua anche la lunga stagnazione per FI che rimane stabile al 10%; poi si segnalano Sel al 4,6%, Fratelli d’Italia al 4%, a rischio di non superare la soglia di sbarramento Ncd-Udc di Angelino Alfano e Pierferdinando Casini crollato al 2,9%.

Pubblicità
Pubblicità

Il sondaggio ha anche rivelato i consensi sulla fiducia nei leader italiani e al primo posto c’è il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al 60%, al secondo posto resta sul podio il Presidente del Consiglio Matteo Renzi al 31%.

Grande sorpresa e risultato, soprattutto dopo l’ipotesi di queste settimane di una sua possibile leadership nel movimento, per il vice presidente della Camera del M5S, Luigi Di Maio, che ha superato il leader della Lega Nord e si è attestato al 24%, mentre Matteo Salvini rimane stabile al 21%; il leader del M5S, Beppe Grillo scende al 19%, il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi all’11%, e il leader del Ncd, Angelino Alfano al 9%.

Sondaggio Swg dell’11 settembre 2015: Renzi e Alfano crescono

Infine anche l’ultimo sondaggio SWG realizzato con il metodo di rivelazione Cati-Cawi su un campione rappresentativo su scala nazionale di 1000 persone ha mostrato significative variazioni sulle preferenze di voto degli italiani alle prossime elezioni politiche rispetto alle rivelazioni degli altri sondaggi: i dati hanno rivelato il Pd in crescita al 34,6%, il M5S al 24&, la Lega Nord al 15,1%, Forza Italia al 12,7%, Fratelli d’Italia al 3,6%, e la crescita del Ncd- Udc al 3,5% dell’1,1%, e Sinistra Ecologia e Libertà al 2,3%. 

Se volete rimanere aggiornati sui #Sondaggi politici v’invitiamo a cliccare su “Segui” sotto il titolo dell’articolo.

Pubblicità