Undici i candidati presenti sul campo di battaglia per le presidenziali americane che, per la seconda volta, si fronteggiano nel tentativo di promuovere il proprio obiettivo elettorale. Stiamo parlando di Donald Trump, Ben Carson, Jeb Bush, Marco Rubio e l’unica candidata donna l'ex Ceo di Hewlett-Packard Carly Fiorina. La nomination repubblicana è stata trasmessa in diretta dalla Cnn, presso la biblioteca presidenziale Simi Valley in California, ed è risultata molto accesa. Infatti, l’autopromozione è poi proseguita con uno scontro aperto definito “Tutti contro Trump”, durante il quale sono volate frecciate e commenti poco gradevoli tra gli avversari.

Pubblicità
Pubblicità

Il dibattito

I primi a “rompere il ghiaccio” sono stati Jeb Bush e Scott Walker. Quest'ultimo ha affermato che, alla Casa Bianca, non avrebbero avuto bisogno di un principiante. Ma i fuochi d’artificio dialettici più significativi sono stati con Carly Fiorina. Trump, infatti, punta ad infangare l’immagine dell’avversaria: “Fiorina è stata definita una dei peggior Ceo della storia americana”, ed ha proseguito dicendo: “come fate a votare una con quella faccia…”. Fiorina ha risposto palesemente seccata alle aspri (e poco cavalleresche) dichiarazioni del rivale, tuttavia aggiudicandosi l’appoggio del pubblico presente: “Credo che tutte le donne negli Usa abbiano sentito bene cosa abbia detto Trump”. Una frase che è stata accompagnata dal più lungo e intenso applauso dell’intera serata.

Pubblicità

Nonostante l’acceso scontro tra opinioni divergenti, che ha visto appunto scatenarsi soltanto alcuni degli undici politici, il dibattito si è comunque concentrato sul tema della politica estera, soffermandosi poi su alcuni contenuti importanti, come l’aborto e l’autorevolezza militare del Paese e l’immigrazione. Lo scontro politico si è concluso, infine, con una stretta di mano tra Bush e Trump, come a sancire un gesto di scuse che quest’ultimo ha rivolto nei confronti della moglie che, essendo di origini messicane, era stata accusata di interferire con le politiche riguardo l’immigrazione. Se vuoi rimanere aggiornato su questo ed altri argomenti, clicca sul tasto Segui vicino al nome ad inizio articolo. #Elezioni politiche #Esteri