A Roma termina l'esperienza politica di Ignazio Marino. Le dimissioni di 26 consiglieri comunali hanno determinato la caduta della giunta capitolina. Nominato Commissario per la gestione del Comune di Roma, fino alle elezioni della prossima primavera, il prefetto di Milano, Paolo Francesco Tronca. L'ex sindaco Marino non ha, naturalmente, gradito l'accaduto, ed il tono della polemica si è  molto inasprito, con attacco ai consiglieri PD ed al partito stesso. I nodi al pettine. Renzi ufficializza la candidatura Lorenzin: non vuole le primarie. Si rende conto che un candidato PD avrebbe poche possibilità di vittoria, e pensa di allargare la maggioranza ai moderati.

Pubblicità
Pubblicità

Ricerca del candidato

Orfini non sembra molto convinto: esclude la candidatura Lorenzin o Marchini. La corsa quindi alla ricerca di un candidato, che dovrà essere del centrosinistra. Marchini ha contribuito a far cadere la giunta Marino, e si aspetta una ricompensa, con la nomina a candidato per Roma. Anche Forza Italia rivendica la candidatura Marchini, sostenendo di essere già d'accordo con lo stesso. Situazione paradossale: due schieramenti opposti si contendono lo stesso candidato. Questa situazione danneggia sicuramente Marchini, perché la sua immagine appare ondivaga e spiazza gli elettori.

La situazione in via di definizione

Marchini attacca sostenendo, che gli altri schieramenti non sono in grado di rispondere alle esigenze della città. Ormai si sente già Sindaco, date le richieste provenienti da più parti per la sua candidatura,.e dichiara di avere "i partiti in taschino". Dal canto suo, Beppe si liscia i baffi, ed aspetta di sapere la data delle elezioni.

Pubblicità

Senza trionfalismi, aspetta fiducioso. Gli elettori sono stati e sono attenti, per valutare le varie situazioni, premiando chi ha ben amministrato e chi lavora per il bene comune. È quasi offensivo propagandare il voto, perché il cittadino è in grado di dare un giudizio da solo. È difficile prevedere i futuri scenari, ma una cosa si può intuire: la prossima campagna elettorale per la elezione del Sindaco di Roma sarà sicuramente molto vivace. #Governo #Beppe Grillo #Matteo Renzi